2005
1
Ott

Un abbraccio

Commenti () - Page hits: 2250

Premendo la schiena sulla balaustra scrutavano sospesi le sagome imperfette dei palazzi, così vicini da poterli toccare. Le loro dita si intrecciarono con la delicatezza di un corso di sabbia finissima che non cede, che non cede. Echi di navi in partenza, lontano.
Arreso, prima di mordere l’aria, con gli occhi chiusi e in testa il punto in cui cadere. Cadere.
Lei era affamata ma la paura le diede per la prima volta una sorta di piacere estatico. Una lieve brezza.
Sotto quel ponte della ferrovia in disuso, dopo un nulla senza fine, due fasci di binari arrugginiti si sperdevano all’orizzonte. Seguirli con gli occhi per ritrovarsi altrove, intanto che la breve luce del crepuscolo precipitava mutando colore.
Là in basso qualche auto graffiava l’asfalto.
Lei disse qualcosa, un mormorio quasi impercettibile che a lui fece muovere la testa, come ad una rivelazione. Il cielo era un coperchio quando giunse il momento.
Si abbracciarono. C’era l’odore dell’erba appena tagliata, in quell’abbraccio, di notti a ridere nel sonno di vesti stinte e letti sfatti, della luce torbida di candele goccianti, del sale di lacrime infantili, di lamenti e assenze, di altri abbracci, di quella volta in cui lei piangendo si era tagliata i capelli e aveva perduto ogni speranza di farcela.
Lui le prese il viso tra le mani, lo baciò strofinando il suo calore per serbare un profumo morbido, una limpida vampa fugace e intensa, un’altra, breve primavera, l’odore liscio del vetro, cenere amara di vecchi ricordi chiusi in un cassetto; implorandosi perdono, giurandosi amore, forse.
Si misero in piedi tenendosi stretti, occhi negli occhi in silenzio. Un’ultima volta senza più paura.
Poi si lanciarono nel vuoto.
Una patina viola schermava il cielo.
Immobile.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Testi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 36 millisecondi