2005
1
Ott

Nebbia

Commenti () - Page hits: 2000

Sono partito dalla casa all’ora del tramonto.
Il grigiore che nascondeva il mondo già si stava facendo più scuro.
Mia madre era da poco morta, riaprivo la casa dei miei dopo quasi vent’anni di visite sporadiche e assenze sostanziali. Dov’ero stato in tutto quel tempo? Cosa era accaduto esattamente in quegli anni? Non avevo risposte precise. Tutto quel passato era di colpo scivolato sotto l’orizzonte. Partenza e ritorno, giustapposti, parevano formare tra loro un incastro perfetto e il filo dell’evo mezzano, la mia lontananza, sembrava escindibile senza danno.
Camminavo lento, senza una meta precisa.
Dentro di me era sceso un singolare silenzio, e fuori i pochi rumori attutiti parevano lontanissimi.
Volevo rivedere, con occhi di adulto, tutte quelle cose che dopo l’infanzia non avevo più veramente guardato. Avevo scelto quel giorno nebbioso perché mi aiutasse a frammentarle, diminuendo la durezza dell’impatto. Sapevo che se le avessi guardate tutte insieme avrebbero saturato i miei pensieri, precipitandoli nell’aridità.
La nebbia invece sequestrava temporanemante il mondo e me lo riconsegnava poco alla volta, dandomi il tempo di cercare nella memoria un passaggio, un collegamento. Mi proteggeva, anche, quella condizione di realtà diminuita. Dentro di essa, come un elettrone bizzoso, per qualche istante mi potevo rendere indeterminato.
Camminavo. Le cose spuntavano dal grigio improvvise e posticce, allo stesso modo in cui di colpo, oniriche, ne erano nuovamente inghiottite. La facciata di una casa, un comignolo, un albero, una cancello. Certe cose avevano un aspetto famigliare, altre alieno, ma non erano la maggior parte.
Aveva cominciato ad alzarsi il vento. Presto il mio scudo sarebbe stato spazzato via.
Mi sono seduto su un muretto, in attesa.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Testi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 43 millisecondi