:: Home » Eventi » 2005 » Ottobre
2005
21
Ott

33 ARTISTI PER L’UNICEF

Commenti () - Page hits: 1000

33 ARTISTI PER L’UNICEF: DIPINTI E SCULTURE

IN MOSTRA E IN “ADOZIONE” A REGGIO EMILIA

Maestri d’arte di fama internazionale creano opere uniche per solidarietà

Dopo essere stata vestita ed interpretata dai più grandi stilisti del mondo (nel 2003 a Reggio Emilia), la “Pigotta” – bambola simbolo dell’UNICEF e del suo impegno per i bambini che vivono nelle aree più povere del mondo – si affida ora alle mani di 33 artisti di fama internazionale, al loro estro e ai loro colori per presentarsi al mondo in modo assolutamente unico, irripetibile.

La bambola bianca e senza volto – proprio per simboleggiare ogni bambino che ha bisogno di vaccinazioni per essere tutelato da malattie ed infezioni che potrebbero stroncarne la vita – diviene così opera d’arte, modella per artisti (e tra questi Davide Benati, Pier Paolo Calzolari, Gianni Dessi, Omar Galliani, Franco Guerzoni, Polly Hope, Carmen Gloria Morales, Graziano Pompili, Beverly Pepper) accomunati da un atto di solidarietà che a Reggio Emilia darà vita ad un evento straordinario, denominato “Artisti di Pigotte”.

Per iniziativa di Deanna Ferretti Veroni (imprenditrice molto nota nel mondo della moda, fondatrice del maglificio “Miss Deanna” s.p.a. e attiva volontaria UNICEF), della figlia Sonia e dell’UNICEF di Reggio Emilia, questi 33 pezzi unici, creati da altrettanti maestri d’arte, potranno essere “adottati” da persone desiderose di unire il proprio impegno a quello dell’UNICEF e degli artisti che gratuitamente hanno aderito al progetto, cui ha collaborato Silvia Evangelisti, direttrice di Arte Fiera Bologna.

Una “adozione” che per migliaia di bambini aprirà speranze di vita concrete: il ricavato delle donazioni sarà infatti interamente devoluto al piano di vaccinazione dell’UNICEF.

Le persone interessate possono dare un valore alla loro adozione, telefonando (anche per ricevere maggiori informazioni) al comitato UNICEF di Reggio Emilia (Sig.ra Gladys Qualizza – tel. 0522-454841), e le artistiche Pigotte saranno poi esposte il 26 novembre 2005 alla Sala degli Specchi del Teatro Municipale Romolo Valli di Reggio Emilia (visite dalle 10,00 alle 16,00).

E sarà proprio solo nella serata del 26 novembre che quanti avranno adottato una “pigotta d’artista” sapranno quale opera sarà loro consegnata. Le artistiche pigotte – la cui d’adozione prevede una quota minima non solo a tutela del lavoro degli artisti, ma anche in grado di consentire all’UNICEF un intervento significativo – saranno infatti assegnate per estrazione nell’ambito dell’”Art Gala per l’UNICEF che si terrà nello stesso teatro municipale di Reggio Emilia a partire dalle ore 16,30 del 26 novembre, quando all’interno di un autentico gioiello architettonico si alterneranno dirigenti UNICEF e personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo (tra questi Simona Marchini, good will ambassador per l’UNICEF) a testimoniare di un impegno che non ha volto e confini.

“Gli artisti che generosamente hanno interpretato le Pigotte – sottolinea Sonia Veroni - non conoscono i bambini che grazie al loro prezioso lavoro potranno essere vaccinati nelle aree più povere del mondo. Si è trattato di un atto d’amore alla vita, senza distinzioni e senza contraccambio. Così come gli artisti, i sottoscrittori sono dunque chiamati non ad un acquisto, ma ad un atto di generosità incondizionato. La solidarietà autentica, del resto, non pone condizioni”.

Le opere esclusive potranno essere visionate dal 1° novembre sul sito: www.unicef.it/artisti.htm.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 58 millisecondi