:: Home » Eventi » 2005 » Ottobre
2005
11
Ott

Giornata del Contemporaneo

di
Commenti () - Page hits: 850
Il 15 ottobre, in occasione della Giornata del Contemporaneo promossa
dall’Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiana, L’Assessorato alla
Cultura di Reggio Emilia - Musei Civici propone alla città due iniziative
per valorizzare il progetto di arte pubblica Invito a Luciano Fabro, Sol
LeWitt, Eliseo Mattiacci, Robert Morris, Richard Serra  che lo scorso 24
settembre ha visto l’inaugurazione della terza delle 5 opere previste:
L’Araba Fenice di Luciano Fabro presso la ex Caserma Zucchi, con grande
riscontro di pubblico.

   Sabato 15 ottobre alle 18,45 un appuntamento con l’ottimo jazz con
Massimo D’Avola Trio nei            Chiostri di S. Domenico : luogo ove è
installata l’opera di Robert Morris.

   Domenica 16 ottobre alle ore 11 Tracciati: visita guidata alle opere di
Sol LeWitt, Robert Morris e         Luciano Fabro; un itinerario tra luoghi
e opere in tre spazi cittadini fra memoria e contemporaneità.

                      ------------------------------

   Nella suggestiva cornice del Chiostro Piccolo a fianco dell’enigmatica
Less Than, l’opera di Robert Morris, il trio di Massimo D’Avola proporrà
una selezione di alcune tra le più famose melodie internazionali del
repertorio jazzistico, rielaborate secondo il personalissimo stile di
jazzista contemporaneo di D’Avola . La sensibilità dell’artista prende
spunto da un originale per poi filtrarlo e riproporlo estemporaneamente con
innovativa creatività. L’improvvisazione è una delle fondamentali
caratteristiche del jazz e presupposto principale di contemporaneità. Le
rielaborazioni sono ispirate a composizioni di celebri musicisti quali:
Duke Ellington (In a yellow Tone, Mood indigo, Take a train); George
Gershwin (A foggy day, I got rhythm, Love is here to stay, Summertime);
Cole Porter (I love you Love for sale, Night and day); Roger & Hart ( Blue
moon, My romance, Lover).


    Il concerto si terrà anche in caso di maltempo presso l’Auditorium
                       dell’Istituto Musicale Peri.
      L’ingresso è libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Massimo D’Avola Trio è guidato dal sassofonista tenore e soprano Massimo
D’Avola, vincitore assoluto e premio del pubblico internazionale “Massimo
Urbani” del 2002 e premio come migliore interprete al “Europe jazz Contest”
di Bruxelles del 2004. E’ considerato uno dei più importanti saxofonisti
italiani. Il suo stile, energico e vigoroso, è stato ispirato da grandi
maestri come Coleman Hawkins, Sonny  Rollins, Johnny Griffin, ma anche da
innumerevoli concerti  realizzati con  Romano Mussolini, Steve Grossman,
Yusef Latif, Archie Sheep e Tony Scott che egli considera il suo più grande
maestro.Ad accompagnarlo due nomi significativi nel panorama del jazz
italiano: Giorgo Rosciglione al contrabbasso e Gegè Munari alla batteria.


Tracciati propone una visita guidata alle opere di Sol LeWitt, Robert
Morris, Luciano Fabro, opere che hanno ri-definito lo spazio in cui e per
cui sono state concepite e che ora le accoglie. Un percorso guidato da
operatori del Museo illustrerà in parallelo la storia e la funzione di
questi luoghi e il progetto e l’opera degli artisti. La visita guidata,
della durata di  circa un’ ora e trenta minuti, partirà dalla Biblioteca
Panizzi  alle ore 11 per la visita all’opera di Sol LeWitt per poi
spostarsi ai Chiostri di S. Domenico ove è installata l’opera di Robert
Morris e, infine, alla ex Caserma Zucchi (ora sede dell’Università di
Modena e Reggio Emilia)  per la visita all’opera di Luciano Fabro –L’Araba
Fenice- inaugurata lo scorso 24 settembre .
A partecipazione è gratuita: chi è interessato è invitato a presentarsi con
puntualità  davanti alla Biblioteca Panizzi.
La visita guidata si svolgerà anche in caso di maltempo.

Per info: 0522/456635-456477
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
::
È nata a Montecchio Emilia (RE) nel 1980, ma risiede da sempre in provincia di Parma. Laureata in lettere classiche presso l’Università degli Studi di Parma con una tesi in Storia del Teatro e dello Spettacolo dedicata alle riscritture del mito di Antigone, è attualmente dottoranda in discipline teatrali e cinematografiche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Collabora con alcuni siti internet dedicati a letteratura e teatro, con un’agenzia letteraria e con un mensile locale. Da sempre interessata all’universo della scrittura e all’editoria, si è recentemente qualificata al primo posto nel concorso Storie a Mezzogiorno (sezione narrativa). Autrice della post-fazione al libro di Fortuna Della Porta IO CONFESSO, sta attendendo l’uscita del suo primo racconto nell’antologia dal titolo Piccole Storie, edizioni La Chiave.
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 55 millisecondi