:: Home » Eventi » 2005 » Agosto
2005
31
Ago

SERIAL KILLER alla festa dell'UnitĂ  di Modena

Commenti () - Page hits: 1050
Sabato 3 settembre - ore 18.30
 
FESTA PROVINCIALE DELL'UNITA' DI MODENA
Stand 17 - La Manica Tagliata
 
Presentazione di 
 
Gordiano Lupi
SERIAL KILLER ITALIANI
Cento anni di casi agghiaccianti
da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia
 
Editoriale Olimpia Firenze - Pag. 300 - Euro 16,50
 
a cura di Ennio Trinelli e de La Manica Tagliata
 
Assassini seriali. Da Vincenzo Verzeni alla saponificatrice di Correggio, dal mostro di Firenze a Donato Bilancia e Michele Profeta, passando dai casi Succo, Stevanin e Chiatti. Con piglio giornalistico e quasi in presa diretta, l’autore passa in rassegna la lunga galleria di casi avvenuti a partire dalla fine dell’Ottocento sino ai giorni nostri. In un paese, l’Italia, che resta tra i più colpiti dal fenomeno. Il disordine mentale, il dolore, la passionalità assassina, il bieco interesse, ma anche gli errori della scienza, le manipolazioni mediatiche, le intrusioni politiche, le reazioni dei familiari, la ferocia scatenata della folla. La sfera d’azione dei serial killer si presenta estremamente complessa e non riducibile al solo assassinio efferato e alla vittima indifesa. Rientra in gioco, accanto alla terminologia scientifica corrente, il concetto più emotivo e popolare di mostro. Una psicosi che influenza la cultura del quotidiano, la letteratura, le arti visive come il cinema e la fiction televisiva. Costrette a rincorrere, col fiato corto, una realtà che supera, da sempre, la più sbrigliata delle fantasie
 
DA "IL VENERDI' DI REPUBBLICA" DEL 19 AGOSTO 
INTERVISTA A GORDIANO LUPI A CURA DI 
BRUNELLA SCHISA
 
 
 

 
Sabato 3 settembre - ore 18.30

Salsomaggiore Terme
Gazebo di Viale Romagnosi
presentazione del libro:
 

Rossella Anelli

 

SINGLE PER FORZA

(I signori dell’Anelli)

 

Edizioni Il Foglio - Euro 8,00 – Pag. 110

 

www.internetbookshop.it/ser/serdsp.asp?isbn=8876060758

Presenta il giornalista Salvatore Mortilla (Libertà)

Siete tutti invitati a partecipare


Coinvolgente, ironico, intrigante, audace e dissacrante questo libro è l’analisi impietosa e irriverente di varie categorie di uomo. Venti racconti pieni di vita in ognuno dei quali vi è rappresentata una tipologia di maschio. L’indeciso, il vanitoso, l’ipocondriaco, l’immaturo, il geloso, il masochista e tanti altri ancora. E proprio perché si tratta di esperienze reali mutuate in scrittura, ognuno di noi può immedesimarsi nelle varie situazioni, riconoscerne i vari modelli, le varie tipologie.

 

Le lettrici donne potranno imparare a difendersi. Innanzitutto da se stesse, dalle proprie delusioni e dalle proprie sventure. Dalla capacità di colpevolizzarsi e dalle feroci critiche che solo le femminucce sanno rivolgere a se stesse. Poi dagli uomini, ridendone o soffrendoci, con amarezza o divertimento. E in molti casi imparare a ‘mollarli’ senza rimpianti.

 

I lettori uomini (se avranno il coraggio di leggerlo) potranno provare ad entrare nel cervello di una donna. Capire quelle che sono le loro aspettative, i loro desideri, i loro sogni e soprattutto … le strategie di abbordaggio in assoluto da evitare.  Le ‘tattiche cretine’, le frasi da non dire, i comportamenti da eliminare. Durante il primo approccio, durante il sesso o durante il proseguimento della storia.


 

“Per questo ripeto che è meglio soffrire. Soffrite, state male, piangete come bestie ma liberatevi da questi imbecilli. E quando avrete asciugato tutte le lacrime guardateli dritto negli occhi e provate per loro profonda pena”

Capitolo 1 “Il Peggiore”

 

“- Senti, non c’è bisogno di scrivermi tutti quegli sms. La vuoi? Te la do lo stesso non temere, però smettila di prendermi per il culo. Meglio di così! Te l’ho messa su un piatto d’argento. Prendila, scopami e non rompere i coglioni. E invece no! Agli uomini così non va bene! Devi anche far finta di credere a tutte le loro stronzate”

Capitolo 3 “Il Culturista”

 

“L’uomo sòla è quello che conosci in discoteca e ti sembra carino, poi lo vedi alla luce del sole e ti rendi conto che è un cesso terrificante. Il mio si chiama Marco”

Capitolo 9 “L’Uomo sòla”
 

“Mi manca l’amore. Sì ma hai l’intelligenza, la bellezza, la giovinezza, sei brillante, sei alla mano. Hai mille amici. Hai girato il mondo. Lavori e studi e hai risultati brillanti ovunque. Ti manca il fidanzato. E allora? Hai praticamente tutto. Non permettere all’unica cosa che ti manca di rovinarti tutto il resto”

Capitolo 8 “L’insulso”

 

Rossella Anelli nasce il 16 aprile 1971 a Piacenza, dove continua a vivere. Lavora a Milano e studia (perché si è reiscritta dopo 8 anni di latitanza) lingue e letterature straniere presso l’Università degli Studi di Parma. E’ al suo esordio letterario con ‘Single per Forza’.

 


NOVITA' DALLE EDIZIONI IL FOGLIO

 

I SAGGI
 
I Malavoglia: semantica e genesi del titolo di Luca Frudà – pag. 160 – euro 10,00
ISBN 88 – 7606 – 077 - 4
Perché il titolo I Malavoglia? Nome casuale o nome che nasce da una volontà? La storia di un bozzetto, Padron ‘Ntoni, che diventa romanzo, ma soprattutto analisi semantica di un titolo ‘guida’ che offre importanti chiavi di lettura. Un saggio che propone nuove linee di interpretazione del capolavoro verghiano partendo direttamente dall’analisi approfondita del testo stesso. 
 
 ESPERIMENTI 
 
Tre candele di Alessandro Cascio – euro 10,00 – pag. 90
ISBN 88 – 7606 – 085 - 5
Le tre candele con cui Eirhnh parlava da piccola, rappresentano la chiave per aprire la porta che si affaccia ad una realtà sospesa tra sogni e fantasia. La storia di una bambina, un'adolescente, una giovane donna Francese, attraversata da dolci e violente emozioni, fra una Londra calda e visionaria, ed un piccolo paesino, gelido e serrato nei propri dogmi cristiani tanta da portare la gente che lo abita a "vendere l'anima al diavolo per amore del proprio Dio". Jazz, Abhik, il greco con la chitarra, Miss Mary, Ector e il continuo ricordo del Padre, porteranno Eirhnh alla scoperta di un'unica ossessionante domanda finale: "Chi è Allan Shovinskij?". Alessandro Cascio si muove con sapienza tra immaginazione e delirio, in assenza di continuità temporale, mettendo insieme un susseguirsi continuo di sconvolgenti eventi e viscerali analisi dell'anima. Il nostro lavoro di copertina è forse il più diretto ma anche il più impulsivo e naturale, che ascolta le emozioni della protagonista e ne traduce in immagine il pensiero: “Per Eirhnh, una domanda che ha mille risposte, è una domanda che non ne ha nessuna”. 
 

Gordiano Lupi
 
EDIZIONI L FOGLIO
UFFICIO STAMPA
056545098
via Boccioni 28
57025 PIOMBINO (LI)
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 69 millisecondi