:: Home » Eventi » 2005 » Giugno
2005
7
Giu

Ask the Dust

di
Commenti () - Page hits: 1050

Chiedi alla polvere

Gianni Caravaggio, David Casini, Francesco Gennari si confrontano con la ceramica. In mostra dal 1 luglio al 30 settembre 2005 al Museo Carlo Zauli, Faenza (RA) le loro opere realizzate in ceramica nell’ex laboratorio Zauli .

L’ex laboratorio dello scultore ceramista contemporaneo Carlo Zauli, trasformato dopo la sua scomparsa in museo, ha riacceso i forni con il progetto triennale della “Residenza d’artista”.

Iniziato nel 2003 con Bruno Peinado, proseguito nel 2004 con Mathieu Mercier, è stato ideato partendo dalla visione attenta alle tendenze dell’arte contemporanea di Carlo Zauli il cui studio fu un riferimento in Italia per la ricerca sui materiali ceramici, la scultura e le arti visive. Egli stesso amava definire la sua scultura: “riassunto di forma e tecnologia”.

Quest’anno il progetto presenta tre noti artisti contemporanei italiani: Gianni Caravaggio, David Casini, Francesco Gennari.

Ask the Dust – Chiedi alla polvere è il titolo della mostra, curata da Daniela Lotta, che inaugura il 1 luglio 2005, alle 18.30.

Allestita con le opere realizzate dai tre artisti in dieci mesi nel laboratorio Carlo Zauli, con la collaborazione di un gruppo di studenti e sotto la super visione degli artisti-ceramisti Emidio Galassi e Mirco Denicolò, la mostra presenta allo stesso tempo le opere degli studenti che a partire dal confronto con gli artisti stessi hanno creato un loro percorso estetico.

Il progetto ha l’interesse di stimolare la creatività degli artisti contemporanei, di condurli a familiarizzare e a riflettere sulle tecniche ceramiche secondo una concezione innovativa per cui il committente diventa l’input di un nuovo percorso creativo.

“La direzione dei progetti visibili in questa mostra – spiega la curatrice Daniela Lotta - si sviluppa a partire dal personale linguaggio degli artisti invitati, dove la scultura sembra seguire l'imprevisto, secondo un'inclinazione più vicina alle dinamiche del mondo organico-biologico che a quelle
codificate dal pensiero efficientista della società occidentale. Dinamiche in cui il tempo dell'opera appare sospeso in un prima e in un dopo di un processo concettuale più complesso e diventa punto di partenza per una riflessione che si estende alla comune comprensione delle cose”.

In allegato le schede critiche delle opere dei tre artisti

Per fotografie ad alta definizione e per il catalogo contattare l’ufficio stampa.


Dati tecnici
curatrice: Daniela Lotta
sede: Museo Carlo Zauli, via della Croce 6 - Faenza
inaugurazione: Venerdì 1 luglio, dalle ore 18.30
periodo: 1 luglio - 30 settembre 2005
orario dal martedì al venerdì, ore 16.00 - 19.00; sabato e domenica ore 10.00 - 12.00 / 16.00 - 19.00
enti promotori: Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Faenza
organizzazione: Diatonia Progetti Culturali, Museo Carlo Zauli:tel. 0546-22123

sito: www.museozauli.it

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
::
È nata a Montecchio Emilia (RE) nel 1980, ma risiede da sempre in provincia di Parma. Laureata in lettere classiche presso l’Università degli Studi di Parma con una tesi in Storia del Teatro e dello Spettacolo dedicata alle riscritture del mito di Antigone, è attualmente dottoranda in discipline teatrali e cinematografiche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Collabora con alcuni siti internet dedicati a letteratura e teatro, con un’agenzia letteraria e con un mensile locale. Da sempre interessata all’universo della scrittura e all’editoria, si è recentemente qualificata al primo posto nel concorso Storie a Mezzogiorno (sezione narrativa). Autrice della post-fazione al libro di Fortuna Della Porta IO CONFESSO, sta attendendo l’uscita del suo primo racconto nell’antologia dal titolo Piccole Storie, edizioni La Chiave.
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 1074 millisecondi