:: Home » Eventi » 2017 » Aprile
2017
20
Apr

Il giorno che non c’è

Commenti () - Page hits: 100
COMUNICATO STAMPA
“Il giorno che non c’è”. La raccolta di liriche di Daniela Ori diventa un Reading teatrale
 
Sabato 22 aprile, alle 17.30, presso il Teatro Alberione di via Tre Febbraio, a Modena, va in scena un Reading teatrale tratto dalla raccolta di liriche (Edizioni Artestampa) della poetessa e scrittrice modenese. La regia è di Annibale Lino Fontana con voci narranti di Fabio Clerici, Mikaela Modigliani e dello stesso Fontana. Ingresso libero.
Il giorno che non c’è, la raccolta di liriche della poetessa e scrittrice modenese Daniela Ori (Edizioni Artestampa) diventa un Reading teatrale per dare voce, anzi, voci, alle emozioni e ai sentimenti raccolti nel libro. Sabato 22 aprile, l’appuntamento è alle 17.30 presso il Teatro Alberione di via Tre Febbraio, a Modena. La raccolta di liriche è suddivisa in sette parti: Amore, Magia, Donna, Ricordi, Figlia, Incanto e Ironia, ognuna delle quali conta cinque poesie, a cui si aggiunge, come Epilogo, la lirica che dà il titolo al libro. Prefazione e commenti sono del poeta e scrittore milanese Fabio Clerici. La copertina e le immagini del libro sono della pittrice reggiana Beatrice Riva.
La regia e la sceneggiatura del Reading è di Annibale Lino Fontana, che sarà anche una delle voci narranti, insieme a Fabio Clerici e a Mikaela Modigliani.
“Una raccolta di poesie”, ha detto il regista Annibale Lino Fontana, “è sempre stata pensata dal pubblico come una serie di piccoli componimenti senza alcun legame tra loro, sebbene potessero avere una idea di fondo in comune. Ho voluto allora scoprire quel legame sotterraneo che unisce le varie composizioni, renderlo palese attraverso una serie di "cuciture" e scoprire le emozioni nuove che questa operazione può suscitare nell'ascoltatore”.
“Ritengo che ognuno di noi coltivi spazi emotivi maschili e femminili e, in particolar modo in ambito artistico, è necessario addentrarsi nelle pieghe di un vissuto diverso dal nostro. Solo allora si può comprendere il fascino e lo stupore che dona l'universo femminile, a volte apparentemente contradditorio, ma ricco di quegli elementi che permettono alla diversità di divenire una fondamentale risorsa comunicativa”, ha commentato invece Fabio Clerici, scrittore e autore teatrale che, oltre a essere una delle voci narranti dello spettacolo, ha anche introdotto ogni sezione in cui è suddivisa la raccolta di liriche di Daniela Ori, ponendosi come controparte maschile dell’autrice.
 

L’evento è promosso dall’Associazione di scrittori “I Semi Neri” (www.semineri.it) in collaborazione con il Centro Culturale Giacomo Alberione (www.centroalberionemodena.it) ed è a ingresso libero.
 
Ufficio Stampa Ass. I Semi Neri - 339/5743196 – info@semineri.it , www.semineri.it
 
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 42 millisecondi