:: Home » Eventi » 2012 » Gennaio
2012
18
Gen

Tornano i Nobraino

Commenti () - Page hits: 1550
 
Tornano i Nobraino. Nuovo album e nuovo tour.
 
 
Arriva a marzo il nuovo album dei Nobraino. Le prime date del tour.
 
 
 
Dopo la pausa dovuta alla registrazione del nuovo disco, i Nobraino  tornano ufficialmente “sul palco”. 
Doppia data d’apertura per il tour 2012: il 9 e il 10 marzo i Nobraino saranno al Circolo degli Artisti di Roma per dare il via a una nuova stagione di concerti che proseguirà fino a settembre.
Gli irriverenti e beffardi Nobraino tornano a macinare chilometri e questa volta porteranno con loro anche un nuovo disco.  Il quarto album  della band è stato registrato presso il Baricentro di Produzioni Musicali Natural Headquarter di Ferrara con Manuele Fusaroli tra settembre e dicembre 2011 ed è prodotto, come il precedente, da MArteLabel.
Il tour, nonostante le uscite discografiche, sarà un continuum dove vecchio e nuovo si confonderanno.  La scaletta del concerto sarà in continua evoluzione, oltre ai brani già editi, il gruppo proporrà anche pezzi mai registrati.
 
 
In attesa delle anticipazioni sull’ultimo lavoro della band vi segnaliamo il calendario con le prime date dei concerti:
 
9 e10 marzo Roma - Circolo degli Artisti
16 marzo Cesena - Vidia Club
17 marzo Perugia - Urban Club
23 marzo Scafati (SA) - Sol Levante
24 marzo Bari – Kismet
30 marzo Bologna – Locomotiv
31 marzo Arezzo – Karemaski
13 aprile Rimini - Satellite 
19 aprile Eboli (SA) - C2O
20 aprile Pescara - Zu:Bar
27 aprile Torino – Hiroshima Mon Amour
28 aprile Firenze - Viper Club
5 maggio Potenza – Cecilia
18 maggio Pesaro - Dylan club.
19 maggio Brescia - Vinile45
 
 
Nobraino
Conosciuti per i live adrenalinici e fuori dagli schemi, i Nobraino sommano a una sana dose di fisicità che il palcoscenico fa fatica a contenere, un’uguale quantità di cinico rock d’autore. Deformazioni sarcastiche inscatolate in una sghemba lirica contemporanea sono il loro marchio di fabbrica.  Con l'uscita di “No Usa! No UK!” nell'aprile del 2010, grazie anche a un fitto passaparola e ai tanti concerti, i quattro si sono guadagnati il titolo di band rivelazione del panorama indipendente  italiano.
 
La band, un classico quartetto rock, ha da quest'anno promosso il proprio trombettista turnista al grado di "Aspirante Nobraino". Quest'ultimo infatti, dopo diversi mesi di collaborazione, ha espresso il desiderio di entrare a far parte del gruppo il quale, approvata la richiesta ha avviato l'iter che nel giro di qualche anno dovrebbe portare il trombettista a diventare un Nobraino a tutti gli effetti. Insomma al momento quattro di nome ma cinque di fatto, l'ennesima anomalia nella storia di questa formazione.
 
La storia discografica dei Nobraino conta tre dischi. Il 2006 è l’anno del primo album ufficiale "The best of Nobraino", nel 2007 un live di pezzi inediti "Live al Vidia Club”, nel 2008 l’incontro con MArteLive che li porterà a firmare, nello stesso anno, un contratto di management e produzione discografica con l’allora neonata etichetta MArteLabel. Da qui nel 2010 l’uscita dell'album "No USA! No UK! Nobraino", con la direzione artistica di Giorgio Canali. Arrivano anche altri premi importanti come il DemoRai, il Sele D'oro, e ancora tanti successi culminati con le apparizioni televisive nel salotto televisivo di Serena Dandini Parla con me su Rai Tre. Sempre nel 2010 il brano L’onesta monarchia di Luigi Filippo viene incluso nella compilation della “Leva cantautorale degli anni Zero”.  Nel settembre 2011 si sono aggiudicati al Supersound di Faenza il premio speciale MEI “Miglior Tour dell’anno”, insieme al Premio XL La Repubblica “Nuova Musica Italiana”.
 Nel novembre 2011 i Nobraino si sono esibiti al Teatro Ariston di Sanremo ospiti del Premio Tenco 2011.

 

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 63 millisecondi