2007
17
Set

Perseo libri: Pubblicati Nova 75 e 76

Commenti () - Page hits: 800

Novità dal sito della casa editrice Perseo Libri

...Venerdì appuntamento confermato con l'uscita dei due nuovi volumi di Nova Sf* che sono i migliori di tutta la serie, sia per la qualità di racconti e saggi, sia per la mole. In realtà se alla fine di settembre la Perseo dovesse ammainare la propria bandiera (ma ci sarebbe il tempo nei mesi successivi di salutarci e risolvere tutti i problemi riguardanti abbonati e collaboratori, sia chiaro che la chiusura sarebbe graduale e controllata e con la massima attenzione verso i diritti di tutti, credo che questo sia ben chiaro a chi ci conosce e a chi ci ha seguito sempre in questi anni) ci terremmo a farci ricordare con il meglio che sappiamo fare, magari per provocare rimpianti e nostalgie e la classica frase "ah, cosa mi sono perso" (lo ripeto: questo lo si può evitare ancora adesso, ma solo adesso, poi non ci sarebbe scelta) e così abbiamo preparato due volumi monstre, stimolanti, nuovi, polemici, che si rivolgono a chi ama il nuovo e a chi ama il classico con uguale appeal.

Nova Sf* 75 si intitola I giorni di Turchese, la copertina è di un grande artista ritrovato, Dino Marsan, le pagine sono 336, il prezzo è di 20 euro.
Un lungo romanzo completo e sei splendidi racconti formano la parte narrativa. Otto e imperdibili sono i pezzi saggistici. Il Portfolio è la prima parte di uno studio dedicato a uno dei grandi artisti dell'epoca d'oro della fantascienza, Leo Morey.
Si comincia con un Pagina Tre di Giorgio Sangiorgi, la cui anticipazione potete leggere on line: particolare, new age, ecumenico, eppure con un tema di fondo appassionante e importante. La fantascienza aiuta a capire l'uomo, Sangiorgi lo ricorda con passione e competenza.
I giorni di Turchese, romanzo completo nobilitato da una splendida traduzione di Arnaldo Dabbene, ormai uno dei migliori traduttori italiani e nuova e preziosa acquisizione dello staff Perseo, completa il dittico del revelation space di Alastair Reynolds, esponente di spicco della giovane fantascienza inglese, erede del grande Cordwainer Smith del quale ha appreso la lezione tematica e stilistica. L'isolato mondo di Turchese, con le sue città sospese sopra l'onnipresente oceano nel quale palpitano i Giocolieri di Modello, sta per essere raggiunto dopo più di un secolo da una grande nave stellare. È il trionfo della visionaria creatività di un grandissimo scrittore.
Riccardo Gramantieri ci presenta, con Magical mystery space, un breve e competente studio sulla nuova fantascienza spaziale inglese, e un profilo esauriente di Reynolds.
Il creatore di fantasmi di Frederik Pohl è un racconto fantasy condotto nel puro stile Beyond, sintesi tra l'estrapolazione ironica della sf sociologica di Pohl e le suggestioni del fantastico. Un metodo magico per riportare in vita, sia pure come fantasmi, scheletri e reperti archeologici, si ritorce contro il ricercatore di un Museo. Perché anche un essere vivente può diventare un fantasma, ma per farlo c'è un prezzo da pagare.
La scienza di Siracusa di John Russell Fearn è uno dei grandi classici della Golden Age. Un giorno, nel cuore di New York, si materializza una macchina del tempo con a bordo il più grande scienziato di tutti i tempi, proprio lui, Archimede. Ma il grande scienziato è fuggito nel tempo con uno scopo ben preciso: asservire il mondo ai suoi esperimenti. Scatenerà una guerra mondiale, ma.
Il giorno del giudizio è arrivato di Murray Leinster è uno dei più famosi e scintillanti racconti del grande scrittore e inventore americano. Si svolge nel cuore del Brasile, dove si cerca una farfalla rara e si trova qualcosa di spaventoso, capace di distruggere l'umanità.
Il salvadanaio di Henry Kuttner, uno dei grandi ispiratori della fantascienza satirica e innovativa, ci riporta agli splendori di Mr. Gallegher, supergenio, con le peripezie di un Tantalo moderno che, geloso del suo patrimonio, lo affida a un robot capace di sfuggire a ogni tentativo di sequestro o di rapina. Ma se anche il suo proprietario non riuscisse a mettere le mani sul prezioso automa, non rischierebbe forse la bancarotta?
I pescatori d'occhi di Carlos Gardini è un magico, intenso racconto dell'erede più accreditato di Jorge Luis Borges, un maestro della fantascienza argentina. Una storia che non si può descrivere, strana, azzardata, aliena, nella quale tutta l'arte di Gardini risplende come diamante puro.
L'uomo venuto dal cosmo di John Wyndham conclude la parte narrativa di questo volume memorabile. È uno dei testi più conosciuti e ristampati della fantascienza mondiale. La storia di un componente di una spedizione terrestre ritrovato in una valle sperduta di Venere dai rettili intelligenti che dominano il pianeta è un classico indimenticabile, che nessun lettore può trascurare.
Grandissima anche la sezione saggistica. C'è la prima parte di un lungo saggio di Luigi Pizzimenti, grande esperto di astronautica che arricchisce Nova con la sua prestigiosa firma. In forma avvincente come un racconto si narra la storia di Wernher Von Braun, il padre della conquista dello spazio e del volo sulla Luna.
Esordisce sulle pagine di Nova Sf* anche uno dei più prestigiosi critici italiani, Riccardo Valla, con un saggio su Fantascienza e futurismo che sorprenderà tutti i lettori.
Tu scendi dalle stelle, di Nino Salamone, è un nuovo saggio del notissimo sociologo e scrittore, che questa volta azzarda una interpretazione dei supereroi, in particolare di Superman, alla luce delle correnti del pensiero cristiano e della facilità con cui si tende a interpretare il cristianesimo. Un gioiello.
Monoliti sotto la Terra, di un altro saggista che esordisce su Nova Sf* (ma il suo primo saggio uscito nelle nostre collane, su Futuro Europa, per poco più di un'incollatura non ha vinto l'ultimo Premio Italia) ci fa riscoprire un romanzo del padre della fantascienza australiana, Erle Cox. Sorprendente e affascinante.
Infine, un altro collaboratore nuovo, il giornalista e saggista Giovanni Valerio, ci offre con Tomorrow Now un reportage esclusivo della grande mostra sul design e la fantascienza organizzata in Lussemburgo nel quadro delle celebrazioni della capitale europea della cultura.
Note, profili e Lettere al direttore completano un volume da non perdere.

Si chiama invece La perversione più grande il numero 76, con una copertina del pittore Eliseo Carreros, una mole di 368 fittissime pagine, sempre al prezzo di Eur 20,00. Ed è davvero un numero trasgressivo, anche se non soltanto. Un romanzo, due romanzi brevi e tre racconti per la parte narrativa, 6 fondamentali pezzi saggistici in quella di non fiction. Seconda parte del Portfolio dedicato a Leo Morey, realizzata da Armando Corridore, un Pagina Tre nel quale il sottoscritto si toglie qualche sassolino dalla scarpa (con ampia facoltà di replica, come sempre), e le Lettere al Direttore. Vediamo con ordine.
La perversione più grande di Bruno Vitiello non è il primo romanzo di autore italiano uscito su Nova Sf*, anche se l'evento è piuttosto raro. Ma questo omaggio al grande Robert Sheckley meritava davvero l'apertura di un numero assolutamente originale. Il pilota di un'astronave commerciale, in un universo governato da una sorta di Controriforma sessuofoba, naufraga su un pianeta dove vivono paladini delle più sfrenate libertà sessuali. Nessuna trasgressione è proibita su questo pianeta, orge e masochismo e sadismo imperano. Un geniale inferno comico modernissimo e aggressivo, nel più scintillante stile sheckleyano, un gioiello che scandalizzerà i benpensanti, forse, ma entusiasmerà tutti.
Molto più duro e violento l'altro romanzo che appare su questo numero, ma anche una delle storie letterariamente più belle e intense pubblicate da Nova Sf* nella sua ormai quarantennale storia. L'autrice è Bev Jafek, già docente di Tecniche Letterarie a New York, vincitrice di vari premi letterari, regolarmente ospite di American Short Stories, raffinata e visionaria. Già il titolo del romanzo fa capire di che si tratta: si chiama L'uomo che prese la moglie un boccone alla volta. Violento e scandaloso al di là del normale, appassionato nella descrizione del dissolvimento del concetto della famiglia, visionario nell'evocazione delle forme mostruose che popolano gli incubi di una casa normale, se per caso fosse l'ultimo romanzo ospitato da Nova Sf*, sarebbe la più degna conclusione di una grande storia. Ma vogliamo scommetterci che non sarà così?
Per chi ama il classico, un romanzo breve ideologicamente anch'esso trasgressivo del grande Edmond Hamilton, La conquista dei due mondi. Chi ha detto che la science fiction dei primordi era ostile agli alieni e priva di intuizioni etiche e morali altissime? Come i nostri lettori sanno dai tempi de L'età della Luna, è vero esattamente il contrario. La conquista di Marte e Giove da parte dei terrestri è un apologo sul genocidio e sulla guerra oggi ancor più attuale di ieri.
Ironico, scintillante, caustico, Al palo rappresenta un gioiello letterario di H. L. Gold, celebre come fondatore di Galaxy, ma anche scrittore raffinato e originale. È possibile che le malattie mentali siano in realtà un ponte per accontentare la sete di sapere di intelligenti e benevoli alieni? La storia di un uomo che vuole seguire nella follia sua moglie per ritrovarla è una di quelle che rimangono nella mente e segnano nuove frontiere per la fantascienza.
La Venere rossa di Antonio Bellomi (una nuova avventura del beniamino dei lettori, il pachidermico e geniale dottor Uriel Qeta, investigatore lunare) e Cappotto di E. C. Tubb (una brillante e beffarda storia spaziale di un grande autore di avventura) completano degnamente la parte narrativa di un numero destinato a passare alla sia pur piccola storia della fantascienza italiana.
E i saggi? Cominciamo da Smallville: le avventure del giovane Clark Kent, dove Arnaldo Dabbene ci racconta i segreti, le trame, gli ascolti, i retroscena del notissimo serial televisivo che ha occupato la prima serata di Italia 1 negli ultimi anni (evento insolito per una serie di science fiction) . Una delizia per gli appassionati e i curiosi.
Luigi Pizzimenti conclude la storia di Wernher Von Braun, dalla sua resa agli americani dopo la seconda guerra mondiale alla grande impresa lunare dell'Apollo.
Urania, storia di un mito, di Piero Giorgi, è la prima puntata di un ampio studio realizzato dallo studioso veneziano sulla prima (si fa per dire) rivista italiana di fantascienza. Scoprirete retroscena, curiosità inedite, misteri, sulla collana che uscì insieme a I romanzi di Urania e creò la fantascienza nel nostro paese.
Wunderkammer, di Renato Pestriniero, è un servizio esclusivo riccamente illustrato sulla visita di Pestriniero al Museo della Fantascienza di Vanni Mongini, la magica residenza del grande esperto cinematografico nella quale è conservata la più ricca e unica collezione di reperti fantascientifici esistente in Europa e forse nel mondo. Il tutto narrato con la verve di Pestriniero.
Giovanni Mongini esaudisce le curiosità degli appassionati di DVD con un ampio articolo su Tutto quello che avreste voluto sapere sui DVD e non avete mai osato chiedere. Le ultime uscite, le disponibilità italiane, i cicli, i confanetti, gli inediti. un tesoro per chi ama il cinema.
Infine, nei grandi profili d'autore, Franco Piccinini ci porta a conoscere l'universo di Cordwainer Smith, il signore della Strumentalità, una disamina accurata e frizzante del progetto ambizioso di un universo futuro realizzato dal grande innovatore della fantascienza mondiale.

Ecco qua. E voi pensate di poter perdere tutto questo, che sarebbe solo l'inizio del grande programma fantascientifico che Nova Sf* sta studiando per voi, senza fare nulla? Onestamente, non credo.
Vedremo.

Ugo Malaguti


ugomalaguti@perseolibri.it

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 104 millisecondi