2006
26
Set

Ho scritto ti amo sullo specchio

Commenti () - Page hits: 1400

 Giovedi 28 settembre
ore 22,00

Ho scritto ti amo sullo specchio
un libro di Massimiliano Martines
(ed. Pendragon - prod. Ass.ne Cult.le dry_art)
 
l'autore leggerà passi della nuova pubblicazione e alcuni scritti inediti: la silloge poetica La casa che non c'è e stralci del romanzo T.S.O. (Trattamento Sanitario Obbligatorio)
 

Sono ruvidi e spigolosi i versi di Massimiliano Martines, a volte ululati e ruggiti; versi abitati da "vecchie pantere, cavalli, topi, mucche", dove è facile anche incontrare netturbini e casalinghe, supermercati, cornetti e cappuccini, bettole e scantinati. Una poesia che sgorga da una quotidianità le cui immagini ed espressioni vengono deflagrate, disgregate e ricreate, riportandoci una realtà viva e pulsante, nel continuo rifiuto del grigiore, della banalità dell’esistenza.

"In questa nuova raccolta [...] cè il soffio rabbrividente e anche stupefacente di una grande nevicata, che si accumula, che cade e cade (sono le parole sibilanti) accompagnata e direi anche un poco pungolata da un vento raggelato che non la distrae da alcun altro suono o rumore che non sia, insistente, quel frusciare misterioso e anche minaccioso che va a rinserrarsi come approdo conclusivo in ogni pagina. [...] questo della rivalsa contro le avidità del mondo, è il tema di fondo, se non sbaglio a leggere, con consenso, di questi testi; così, a conferma che la poesia, nel rude rovello della pratica, esercita una costante emozione, oppure, al contrario, una costante (magari anche solo pacifica) repulsione, essendo urlo di vittoria o alto grido di dubbio e spavento. Perché indica strade o fa smarrire nei boschi; non dà pace o addormenta. E proclama sempre, con coraggio, la sua intrepida necessità". Dalla Nota di Roberto Roversi

La casa che non c'è è una raccolta di poesie il cui tema predominante è il ritorno a casa, una casa fragile, evanescente, fatta di parole. Controcanto è quello dell'amore nelle più varie declinazioni, un amore che si apre al cielo, al giorno, alla luce, e che si scioglie nelle città, nell'Io ..
Il tutto filtrato attraverso un assetto formale a tratti rigoroso, a tratti sorpendentemente libero.
 
T.S.O. (Trattamento Sanitario Obbligatorio) è un romanzo in cui due storie corrono parallelamente per poi sciogliersi l'una nell'altra. Il protagonista della prima storia (che costituisce il nucleo fondamentale dell'opera) è un ragazzo che decide di farsi ricoverare all'interno di un ospedale psichiatrico, grazie appunto alla procedura del T.S.O., quivi rimane per un mese e tiene un diario in cui annota la vita all'interno della struttura, descrivendo il rapporto coi suoi due compagni di stanza: Amleto e Solitudine. La seconda storia parla di un ragazzo (Iochesonoriverso) che è letteralmente riverso per terra, in un mondo di gente riversa, e da cui è impossibilitato a rialzarsi. Davanti a lui un muretto che gli occlude lo sguardo. In questo territorio desolato e surreale gli si fanno incontro strani personaggi (Inganno, Immagine, Giustizia, Litigio, Puntochebasta, Io, Discorso, Redicoppe, ..) sulla falsa riga dei racconti meravigliosi di Lewis Carroll. La narrazione incontra la favola, il teatro e la poesia, alla ricerca di un linguaggio avulso da schemi e sensibile alle contaminazioni.

Massimiliano Martines Nasce a Galatina il 14 aprile 1974. Vive e lavora a Bologna. Ha partecipato in veste di attore agli spettacoli Fuoco centrale del Teatro Valdoca, Tempesta e Iliade del Teatrino Clandestino. È del 2000 Un Pinocchio spericolato, a firma di deicalciteatro, compagnia da lui fondata, già vincitrice per la sezione teatro, del premio del Comune di Bologna Iceberg ’98, con lo spettacolo Sul fondo. Ha pubblicato la raccolta di poesie Della sete dell’anello (Piero Manni editore, 2000), con prefazione di Roberto Roversi e postfazione di Mariangela Gualtieri. È anche autore di video: Sangue cattivo è il suo ultimo lavoro. Nel 2001 fonda la compagnia "dry_art" di cui è attore, regista e drammaturgo negli spettacoli: "Rum Ofelia", "Abbandonàti", "Anima nera", "Les enfants terribles" e il recentissimo "Era male", adattamento di "Une saison en enfer" di Arthur Rimbaud. A breve è prevista la pubblicazione della raccolta di testi teatrali "Anime nere" (Ed. Giraldi).

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
MODO infoshop
Interno 4 Bologna
Via Mascarella 24/b
40126         Bologna
tel. 051/5871012
info@modoinfoshop.com
www.modoinfoshop.com
 
-------------------------------------------------
 
CALENDARIO PROSSIME PRESENTAZIONI-READING "HO SCRITTO TI AMO SULLO SPECCHIO":

6 ottobre - venerdì ore 20:30 - BAZZANO (BO) - Albergo alla Rocca - Via Matteoti 76

9 novembre - giovedì ore  18 .00  -  ROMA  -  Melbookstore  libreria  -  via Nazionale 254/255

11 novembre - sabato ore 18.30 - FERRARA - Melbookstore libreria - Piazza Trento e Trieste  - Palazzo  San Crispino

In via di definizione: Napoli, Milano, Trieste, Reggio Emilia, Catania, San Marino, Galatina, Budrio, Firenze, ..
 
www.dry-art.net

-----------------------------------------------------------------------------------
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 63 millisecondi