2006
19
Set

MEI 2006: boom delle adesioni

di
Commenti () - Page hits: 1900

MEETING DELLE ETICHETTE INDIPENDENTI E DELLE AUTOPRODUZIONI

DECIMA EDIZIONE

Venerdì 24 (anteprima), Sabato 25 e Domenica 26 Novembre 2006 - Centro Fieristico -

Via Risorgimento 1 - Faenza

MEI 2006: Boom delle adesioni nell'anno del decennale!

Già oltre 250 espositori, piu' di 200 videoclip, piu' di 60 festival, piu' di 50 discografici stranieri: battuto ogni record

a due mesi dal grande evento!

Superate le 250 adesioni a due mesi dal grande evento,

sono già partite le premiazioni per il Pimi, Premio Italiano per la Musica Indipendente,

mentre sono già piu' di 200 i videoclip che partecipano al Pivi, Premio Italiano per il Videoclip Indipendente,

battendo ogni record, oltre 60 i festival aderenti e già 50 le adesioni dei produttori stranieri

per il work-shop di venerdì 24 novembre anteprima a Faenza del Mei 2006

Anteprima live al Teatro Masini il 24 novebmre con il Premio Italiano per la Musica Indipendente

Tra i primi ospiti dal vivo: Mario Riso e il Progetto "Rezophonic", Cisco, Quintorigo, Gianluigi Trovese e Stefano Bollani,

AntiAnti, Napoli All Stars con Meg, Alamegretta e Bisca, Steve Rogers Band, Not Moving, Andrea Mingardi e tantissimi altri!

Una festa per i 30 anni di Radio Popolare e per il Millesimo Disco della Ecm

Riconoscimenti speciali a Urtovox, Concerti & Produzioni, Sugar e Nar.

Partito Hip Hop Mei, il bando per giovani rappers lanciato da Piotta che sta ottenendo un grande riscontro

Incontri da non perdere con Baustelle e Zero Assoluto

Un concerto inedito al Teatro Masini per sabato 25 novembre

Apertura anteprima a Ravenna con Avion Travel e Ivano Marescotti il 23 novembre

per una serata dedicata ai temi del lavoro atipici

Anteprima de La Casa di Booklet il 24 novembre a Faenza con Marco Travaglio

NUOVA DEADLINE PER IL PIVI!

VISTO IL GRANDE SUCCESSO DEL PREMIO ITALIANO PER IL VIDEOCLIP INDIPENDENTE AL MEI 2006 (SONO GIA' OLTRE 200 INFATTI I VIDEOCLIP ARRIVATI AGLI ORGANIZZATORI DEL PREMIO) E LE NUMEROSE RICHIESTE DI INVIO MATERIALE ANCHE OLTRE LA DEADLINE PREFISSATA, ABBIAMO DECISO, IN ACCORDO

CON IL PRESIDENTE GAETANO MORBIOLI E IL COORDINATORE FABIO MELANDRI, CHE LA DATA DI SCADENZA PER L’INVIO DEL MATERIALE SARA’ PROROGATA AL 30 SETTEMBRE

È PROROGATA AL 30 SETTEMBRE ANCHE LA SCADENZA DEL PIMI- premio musica indipendente

Il MEI 2006, il Meeting delle Etichette Indipendenti, apre a 2 mesi dall'evento con un bilancio già straordinariamente positivo: sono infatti già quasi 200 le adesioni pervenute ad oggi.

Un buon inizio quindi dopo i grandi numeri dell'edizione dello scorso anno che hanno visto la presenza di oltre 300 espositori e di oltre 450 artisti, la presentazione di oltre 200 videoclip e la realizzazione di circa 70 incontri insieme a oltre 20.000 presenze in Fiera alle quali si sono aggiunte altre 5.000 presenze negli eventi collaterali che si sono svolti al Teatro Masini, al Palacattani e in tutta la città durante la Notte Light che ha coinvolto tutta Faenza. In totale, il MEI nei suoi 9 anni ha raccolto qualcosa come 130 mila presenze, piu' di 2 mila e 500 show case, piiu' di 2000 espositori, ha raccolto piu' di 1500 videoclip e ha realizzato oltre 500 incontri.

Obiettivo della decima edizione del Mei, l'apertura agli operatori stranieri con il coinvolgimento di associazioni, festival ed etichette discografiche europee, un rapporto più stretto con la scuola e con le università con la realizzazione di progetti specifici, una ancora più incisiva presenza dei nuovi mercati della distribuzione on line e telefonica, la conferma di un riconoscimento ufficiale legato alla nuova musica italiana indipendente, il rafforzamento del premio legato al videoclip con la presenza di alcuni tra i registi più importanti in Italia del settore, una più stretta connesione con gli altri mondi musicali (strumenti, editoria, jazz etc..) e il mondo della scrittura e del cinema per allargare le sinergie e le collaborazioni e una forte presenza dei media tradizionali a sostegno della diffusione della nuova musica italiana.

I dieci anni della manifestazione saranno celebrati attraverso un libro - curato da John Vignola- un rockumentary - a cura di Riccardo Zanobini, e un progetto specifico di Marco Ambrosi con varie testimonianze di musicisti e operatori dedicate a questi dieci anni indies. Inoltre, Radio Popolare, contemporaneamente ai 10 anni del MEI, celebrerà durante la manifestazione i suoi 30 anni con una presenza massiccia: dirette e interviste per le tre giornate del MEI, presentazione della collana discografica e dei suoi principali programmi e altri eventi. Il MEI per l'occasione assegnerà un riconoscimento a questo straordinario network di informazione indipendente.

Tra i primi eventi del MEI 2006 da segnalare il Bureau de la Musique Francaise , che aprirà il Mei il 24 novembre con un convegno per un ufficio di export di musica europea al quale stanno già aderendo decine e decine di operatori stranieri, la Festa per il Millesimo Disco della ECM, la storica indies europea di jazz e musica contemporanea, Cisco , già leader dei Modena City Ramblers, che presenta il suo nuovo disco e la Grande Festa per i 25 anni dei Not Moving, storica punk band riformatasi da poco tempo con successo, mentre si sta lavorando ad un grande raduno Napoli All Stars con Meg, Almamegretta, Bisca e altri alla Steve Rogers Band come ospiti a presentare il loro primo nuovo singolo e tra gli ospiti si segnalano già i Quintorigo e tante altre band. Tra le prime iniziative di rilievo da segnalare che Mario Riso con il progetto "Rezophonic" aprirà il Mei 2006 all'anteprima del venerdì 24 novembre al Teatro Masini, una parte dell'incasso sarà devoluto ad Amref attraverso il progetto "Rezophonic", realizzato dalla Sugar, che permetterà di realizzare pozzi per l'acqua in Africa, ci sarà una mostra di Ivan Graziani, con i suoi disegni originali, un convegno con un documentario dedicato ai cent'anni dalla nascita di Secondo Casadei, l'uomo che sconfisse il boogie-woogie, una sorta di no global culturale e musicale antelitteram nato in Terra di Romagna, la regione dove si svolge il MEI, e tanto altro ancora! Tra i party esclusivi che si stanno organizzando si segnalano quelli della Go Down!, di Malleus, della Toast e della Komart di Teresa Mariano e i minifestival di Maninalto! Infine, da segnalare che sarà presente per il primo anno il progetto "Indipendulo" curato insieme alla crew di Magazzeno Bis, un progetto legato all'area indie-rock che non mancherà di segnalare le migliori situazioni emerse durante quest'ultimo anno.

P R O G R A M M A P R O V V I S O R I O

Anteprima Provinciale MEI 2006

Giovedì 23 novembre in collaborazione con il progetto Atipici della Cisl di Ravenna si terrà l'Anteprima MEI 2006 a Ravenna con il recital di Ivano Marescotti e il concerto degli Avion Travel - Ore 21 - Ingresso Libero al Pala De Andre' di Ravenna

1. CONVEGNI E INCONTRI

Venerdì 24 novembre - giornata di anteprima

ore 14 Sala Convegni - Storia del rock indipendente italiano

attraverso la presenza dei produttori che hanno fatto questa storia negli ultimi anni (dalla Toast alla Lilium, da Materiali Sonori ad Anagrumba, da Divinazione a tanti tanti altri), celebrando tra l'altro i 30 anni della storica "Ho visto anche degli zingari felici", il brano di Claudio Lolli, rilanciato da Storie di Note.

Al convegno -che sarà preceduto da un incontro di Enrico De Angelis, Presidente del Premio Tenco, con alcuni pionieri della discografia indipendente italiana (Cramps, L'Orchestra, Ultima Spiaggia, Italian Records e tanti altri) che farà il punto sulla nascita delle indies in Italia- hanno già aderito Giulio Tedeschi, Francesco Caprini, Paolo Franchini, Rambaldo Degli Azzoni, Davide Catinari, Luca Fornari, Giampiero Bigazzi, Enzo Onorato, Antonio "Tony Face" Bacciocchi, Luca Frazzi, Stefano Senardi, Alessandro Massara, Gianni Maroccolo, Paolo Dossena, Freak Antoni e tanti altri. Condurrà il talk Mao. Porterà tutta la sua esperienza il grande giornalista rock Federico Guglielmi, reduce dalla conduzione di successo del programma Stereonotte su Radio Rai.

A seguire l'incontro tra operatori stranieri e italiani, coordinato da Luca Stante, responsabile estero per AudioCoop, con diversi momenti tra i quali l'incontro "Suoni Export" curato dal giornalista Valerio Corzani, giornalista della Rai e del Manifesto, insieme a Daniel Marcoccia di Rockstar e Rocksound, che da sempre ha seguito al MEI le band che piu' si sono distinte all'estero. Tra gli stranieri che hanno già aderito e che saranno presenti citiamo il Bureau de la Musique Francaise, la Federazione Musicale degli Indipendenti del Brasile, la Federazione Musicale della Grecia, il PopKomm di Berlino, il Womex di Siviglia, l'Eurosonic olandese, l'Apecat - associazione delle indies catalane, il Narip - l'associazione dei discografici indipendenti degli States, l'associazione di discografici tedesca Vut, Impala - associazione europea di compagnie indipendenti , le tedesche Enja Music Publishing e Alster, i belgi Anarock Supersport e Vk e i distributori belgi Bang e Histerias , la Oficina Nacional Discografica e Cuba Disco e la Colibri' di Cuba, la Tsunami Music dalla Spagna, l'inglese Gotham Records, i francesi EMD, Djambe' e Ella Production e alcuni uffici import-export della discografia indie del Nord Europa e la tv araba satellitare Orbit e tanti altri che stanno aderendo in questi giorni. Il tema centrale del convegno sarà l'idea della costituzione di un ufficio di export europeo lanciata da Jean Francois Michelle, Direttore del Bureau de la Musique Francaise, che verrà ad illustrarla per la prima volta a Faenza, davanti agli operatori italiani e di altri paesi europei.

Sarà l'occasione per celebrare il millesimo disco della storica ECM Records che sarà festeggiata per la sua importante storia di produttore discografico indipendente europeo e per il suo millesimo disco proprio al MEI 2006.

Insieme alla festa per la ECM, distribuita in Italia dalla Ducale, si terranno altri due momenti importanti che sottolineano due storie indipendenti italiane importanti in area rock e in area pop con la consegna di due importanti riconoscimenti speciali per chi in questi dieci anni ha tenuta alta la bandiera della nuova musica indipendente italiana nei due settori , contrastando così la globalizzazione totale del mercato.

Al pomeriggio alle ore 18 alla Sala delle Associazioni Anteprima de La Casa di Booklet con l'incontro con lo scrittore Marco Travaglio.

In serata, alla presenza degli operatori discografici stranieri, al Teatro Masini di Faenza si terrà il grande appuntamento con il PIMI, il Premio Italiano per la Musica Indipendente, con i vincitori e gli ospiti, che vivrà quest'anno un secondo momento anche nella giornata del sabato 25 novembre. Il PIMI, il premio ufficiale della musica indipendente italiana, è curato dal MEI e dall'Ufficio Stampa Mn Italia di Umberto Chiaramonte ed ha come garanti i giornalisti Valerio Corzani, Enrico Deregibus, Federico Guglielmi, Daniel Marcoccia e John Vignola.

Sabato 25 novembre, prima giornata di apertura della Fiera: ore 9-24

L'apertura del MEI 2006 sarà dedicata ai 100 anni della nascita di Secondo Casadei, lo Strauss di Romagna, che sarà ricordato ed attualizzato attraverso un grande convegno per ricordare la sua figura antelitteram di no-global della musica e di uomo che sconfisse il boogie-woogie , cioè la prima avanzata dei suoni globali degli States con la rinascita della musica tradizionale romagnola. Tra gli interventi in occasione di tale convegno si segnalano quelli di Valerio Corzani, giornalista Radio Rai e Annibale Bartolozzi, produttore discografico.

A seguire l'incontro per la Legge sulla Musica, che sta ottenendo una grande attenzione dopo gli incontri seguiti dal MEI di quest'anno (da quello alla Fabbrica del Programma alla festa con Romano Prodi, dagli appelli lanciati al concerto del Primo Maggio alla raccolta di firme nella giornata della Festa della Musica) e un appuntamento dedicato alla necessità di una "federazione degli indipendenti in Italia" al quale hanno già aderito Mario Limongelli, Presidente di Pmi,e Luca Fornari di AudioCoop. All'incontro sarà presente il Sottosegretario ai Beni Culturali On.le Elena Montecchi, che per prima ha già confermato la sua presenza. Per gli incontri legati alla Legge sulla Musica sono stati già diramati gli inviti al Ministro per i Beni Culturali Francesco Rutelli, al Presidente Commissione Cultura della Camera Pietro Folena, al Ministro per le Comunicazioni Paolo Gentiloni, all'On.le Andrea Colasio, parlamentare dell'Ulivo che sta seguendo l'iter per la Legge per la Musica per la parte di discografia e di live, l'On.le Giuseppe Giulietti e i il sito Articolo 21, tra i primi aderenti al nostro appello, alla Presidente Commissione Cultura del Senato Vittoria Franco, oltre al Ministro per l'Attuazione del Programma Giulio Santagata, che fin dall'inizio ha seguito l'iter di un positivo sbocco dell'appello per la Legge sulla Musica.

Alle 14 circa i nuovi modelli della distribuzione musicale e il ruolo delle radio e delle tv nella diffusione della nuova musica italiana.

Il primo sarà coordinato da Antonio Allocati di Music Biz insieme a Cristina Sivieri Tagliabue de Il Sole 24 Ore, e Luca Stante, rappresentante di Believe in Italia e che ha realizzato un accordo per l'on line con AudioCoop, e con tanti altri soggetti e che si è messo in evidenza con la promozione del progetto IG di Gianni Maroccolo e Ivana Gatti, al quale hanno aderito Andrea Rosi di H20, Massimiliano De Carolis di 3, GIanluca Perrelli di Kiver, Fabrizio Galassi di Rockstar.it , Michele Forte di The Orchard e altri che stanno aderendo; mentre una particolare attenzione ai nuovi modelli di distribuzione digitale della musica con presenze importanti come qulla di H2O, la neolabel "liquida" che ha lanciato Cor Veleno, di Kiver, l'importante aggregatore di contenuti per la telefonia, di Anomolo, che da tempo è impegnato per l'affermazione di nuovi percorsi di produzione e distribuzione della musica legati alla cultura.

Lavora, invece, per la libera diffusione della musica on line in una sorta di lavoro sul copyleft, il Fronte Popolare per la Musica Libera, oltre a Malleus, che da ideatore di poster psichedelici e' diventato con successo produttore discografico, e di Rai Trade che con Indie si sta rivelando vincente in edicola: tutti diversi modelli di distribuzione musicale che meritano di essere segnalati, insieme a quello legato alla muisca tradizionale dell'Editore 3ntini, anch'esso invitato al dibattito.

Da segnalare che tra le collaborazioni di quest'anno, per favorire l'incontro tra musica indies italiana e nuovi modelli distributivi musicali, ci sarà anche quella con il sito iPodmania che permetterà di far scaricare sull'Ipod Video i clip che parteciperanno al concorso del Premio Italiano per il Videoclip Indipendente facendo votare direttamente il pubblico utilizzatore di iPod così come sarà stilata sempre dai consumatori di iPod una classifica delle canzoni indies italiane preferite dell'ultimo anno.

Il secondo incontro, verso le ore 12, sarà coordinato da Mario De Luigi di Musica & Dischi in collaborazione con Stefania Bonomi di Edizioni Curci, con Roberto Siena e Paolo Gallori di Kataweb. All'interno di questo incontro un particolare riconoscimento andrà a Magazzeno Bis, l'importante programma radiofonico abilmente condotto da Michele Orvieti, che ha saputo trovare un nuovo canale di diffusione per le diverse espressioni della nuova musica italiana. Inoltre sarà segnalata l'attività di Arcoiris Tv, da poco sul satellite sul canale 916, tv ufficiale del Rotorom Sunsplash, e si coglierà l'occasione per festeggiare i 30 anni di Radio Popolare, con un riconoscimento da parte del MEI, con convegni, incontri e dirette per i 3 giorni del MEI che caratterizzeranno la radio durante il Mei e una particolare sottolineatura di programmi importanti come "Patchanka" e "Liberi Gruppi". Inoltre, Radio Onda d'Urto sarà presente al MEI 2006 per festeggiare i suoi vent'anni di trasmissione libera e lo farà attraverso un convegno che coinvolgerà i programmi musicali della sua emittente curati da Paul Brown e Jean Luc Stote e quelli di altri emittenti radiofoniche antagoniste.

Al termine un incontro, con alcuni riconoscimenti, sulle rivelazioni indie-rock di quest'ultimo anno curato da Aurelio Pasini del Mucchio. Mentre sempre nella giornata di oggi prende il via il progetto musicale di Magazzeno Bis intitolato "Indipendulo", vera e propria grande novità della decima edizione del MEI. Al centro di tale incontro, l'intervista con il pubblico condotta da Federico Guglielmi ai Baustelle, vincitori di un Premio Mei Fuori dal Mucchio con "Sussidiario illustrato della giovinezza" e arrivati oggi al grande successo nazionale con l'album "La malavita", certamente una delle indie rock band piu' al top in questo momento. Nella stessa giornata sarà presentato anche il nuovo progetto live della Komart Autunno 2006/Inverno 2007: un progetto live che investe direttamente la distribuzione "sulla strada" della nuova musica emergente italiana: una fase di pre-produzione, una fase di produzione ed allestimento, la partenza in tour. Dodici tra artisti e gruppi propongono, attraverso il circuito dei live club italiani, i loro set in performance dal vivo mentre ospiti d'eccezione supportano in vario modo il "giro". Tutti i dettagli dell'operazione saranno presentati in anteprima al MEI 2006.

Non mancherà un approfondimento curato da Raro! sulla storia del vinile in Italia presentando il volume "Discografia Italiana" curato da Fernando Fratarcangeli. Mentre la stessa Raro! si sta occupando di un'area di espositori di vinile (chi fosse interessato puo' contattare: redazione@raro.it).

In allestimento inoltre un convegno sulla world music e la musica popolare in Italia curato da Valerio Corzani e con la partecipazione di Vincenzo Perna (World Music Magazine) e Andrea del Favero del Folkest, intitolato "One Music, One World, One Word" con un intervento, tra gli altri, di Enrico Deregibus, in collaborazione con World Music Magazine e il Fulk Bullettin. Sono attese alcune delle più interessanti realtà della scena world italiana e tantissimi musicisti e operatori del settore.

Si ricorda il Premio Città di Loano 2006 legato alla musica tradizionale.

Domenica 26 novembre , secondo giorno di apertura della fiera: ore 9-22

Domenica 26 novembre si concluderà con due importanti appuntamenti: uno che darà i suoi riconoscimenti alle rivelazioni indie-pop dell'anno. Tra gli ospiti, insieme agli Zero Assoluto, veri e propri campioni della classifica indie pop italiana dell'anno prima con "Svegliarsi la mattina" e adesso con "Sei parte di me", è previsto Omar Pedrini, al top in questo momento con l'album "Pane burro e medicine" , insieme a Vito & gli Eneas , grande rivelazione delle classifiche pop di questa ultima stagione. Tra gli artisti emergenti presenti sul palco da segnalare Seba e Ivanohe, due giovani che si stanno facendo conoscere nel panorama italiano, il primo nell'area pop e il secondo nell'area hip hop. Inoltre ci saranno gli altri artisti che sono arrivati ai vertici delle classifiche italiane con produzioni indies, mentre si sta lavorando anche ad un convegno sulla cultura indies presente nelle major in Italia con il racconto di alcune produzioni che hanno segnato quest'ultima stagione e questi ultimi anni per poi arrivare ad un grande finale live al Teatro Masini.

Nella prima mattinata, verso le ore 9.30, ci sarà un convegno sull'editoria indipendente dal titolo: COME L'EDITORIA PUO' AIUTARE LA CRESCITA E LO SVILUPPO DELLA MUSICA INDIPENDENTE con i seguenti relatori: Alfredo Gramitto Ricci - presidente Edizioni Curci (musica pop);

Michele Del Vecchio- direttore generale Edizioni Curci; Filippo Sugar, Caterina Caselli - Sugar edizioni (musica pop); Anna Galletti - Edizioni Galletti e Boston (per il liscio); Mario Natale (per la musica dance) Sabina Riccardelli (capo sez. Musica Siae); Piero Ostali -Sonzogno (musica classica).

Previsto anche un convegno sulle sincronizzazioni musicali dal titolo IL SUCCESSO DI UNO SPOT: COME LA PUBBLICITA DECRETA IL SUCCESSO DI UN BRANO, che per ora è ancora in fase di definizione.

Sempre domenica nel pomeriggio si terrà un incontro convegno con il Premio Musicultura, già Premio Recanati, che viene premiato dopo il riconoscimento assegnato al Premio Tenco lo scorso anno, per la sua attenzione alla nuova musica d'autore. Partecipano Davide De Gregorio, vincitore dell'ultima edizione, Piero Cesanelli, Direttore Artistico, Ezio Nannipieri, Vice Presidente Musicultura insieme ad altri ospiti.

Si sta lavorando inoltre ad un incontro sul rapporto tra nuova musica italiana e nuove produzioni con il mondo delle Università italiane con una relazione di Franco Fabbri, docente all'Università Statale di Milano, fondatore della Coop. L'Orchestra la prima indies e distribuzione indipendente italiana, insieme a Francesco D'Amato, coordinatore Master Università La Sapienza su musica, spettacolo e comunicazione, al quale parteciperanno anche Gianni Sibilla dell'Università Cattolica di Milano e rappresentanti della Bocconi e delle Università di Siena e di Verona, che curano attività di master su comunicazione, musica e spettacolo oltre a progetti web radio. Tra l'altro l'Università di Verona presenterà il suo primo cd compilation così come l'Università La Sapienza di Roma presenterà la sua prima produzione.

Poi ancora da ricordare che sarà presentato Chelsea Hotel un cd rivisitato di una vecchia cassetta del 1981 della storica punk band italiana in cui suonava , oltre a Tony Face, anche Davide Devoti poi chitarrista dei Raw Power e di Vasco Rossi, mentre sempre tra le band storiche da segnalare che sarà presentato un triplo cofanetto dei brani dei Frigidaire Tango, storico combo degli anni '80 di indie rock alternative dell'epoca. Inoltre, la Lilium Produzioni sta lavorando al d-day dei 25 anni dell'uscita di Catalogue Issue, il primo album in vinile su 33 giri che conteneva la new wave fiorentina oggi ancora attiva coi suoi protagonisti.

2. PROGETTI VIDEO e NUOVI MODELLI DI CINEMA

Una domenica 26 novembre come sempre tutta dedicata al video. Il MEI infatti ha al suo interno il PIVI, presieduto dal regista Gaetano Morbioli, il piu' grande festival di videoclip indipendenti italiani che quest'anno sta stracciando ogni precedente record di partecipazione. Infatti, vi sarà un grande sbarco di registi, videomaker e attori. Grande attesa domenica 26 pomeriggio per il PIVI - Premio Italiano Per il Videoclip Indipendente diretto da Gaetano Morbioli, con l'impegno di valorizzare attraverso una struttura produttiva i giovani talenti del territorio che emergeranno dal concorso. Da segnalare che sono già piu' di 200 i videoclip che sono arrivati agli organizzatori ad oggi, grazie a numerose sinergie e collaborazioni, e che la parte artistica del festival sarà curata da Fabio Melandri, già organizzatore a Capalbio e Cesenatico, tra le tante iniziaitive di videoclip allestite, che coordinerà quest'anno la giuria del PIVI. Saranno proiettati inoltre i clip vincitori di alcuni festival che collaborano al Premio Italiano per il Videoclip Indipendente del Mei 2006: "Va tutto bene" degli Alibia, vincitori di AnimaClip a Giffoni Music Concept e il videoclip "Campo Minato"degli Amari, vincitori ad Akuo' Film Festival di Cesenatico, il clip vincitore di Nathalie , vincitrice di Marte Live, i videoclip indies della Run Multimedia e tanti altri.

Inoltre sarà premiato e proiettato il videclip degli Yuppie Flu "Glueing all the Fragments" per la regia regia di Bonsaininja, vincitori del Premio Mei al Ravello VideoFilm Clips Festival di questa estate.

Infine, per il Premio Italiano per il Videoclip Indipendente, è confermata come lo scorso anno la votazione popolare per il videoclip piu' bello dei navigatori di Kataweb Musica, che lo sceglieranno tra le nominations dei clip partecipanti alla selezione finale.

Tra i collaboratori del MEI quest'anno troviamo anche la D.E.R. che sta lavorando alla ricerca di documenti audiovideo su altri artisti emiliano-romagnoli

Tra gli incontri legati al mondo del videoclip che si terranno sempre nella giornata di domenca certamente va segnalato quello che terrà Michele Bovi di Rai 2 sulla storia del clip in Italia oggi che il videoclip compie 25 anni. Il titolo dell'appuntamento sarà "Clem Sacco & gli altri: Il Paleolitico del Videoclip" e andrà a sondare i Favolosi Anni '60, per scoprire che non sono stati solo Lacrime sul viso, ma anche Baciami La Vena Varicosa...

Sempre per il settore videoclip uno spazio sarà dedicato ai lavori di Coniglio Viola agit-prop dei videomusicali di grande genialità ed estrosità, che li rende unici nel panorama del mondo clip. Tra gli eventi speciali legati al mondo del clip si ricorda che saranno premiati e proiettati gli ultimi videoclip .

Sarà premiato anche Andrea Zingoni, autore della mitica serie di animazione lanciata dalla web tv My-Tv e oggi approdata in Rai, anche dopo tanti successi musicali, di "Gino, il pollo", che probabilmente per l'occasione presenterà un suo nuovo personaggio, in anteprima per il MEI 2006.

Inoltre durante il Premio Italiano per il Videoclip Indipendente, vi saranno alcuni interventi di rilievo: da Paolo Gallori e Roberto Siena di Kataweb Musica (r.siena@kataweb.it per invio videoclip attuali e storici) che presenteranno lo stato di avanzamento del progetto "Archivio Multimediale del Rock Indipendente Italiano" che è presente sul sito di Kataweb Musica con tantissimi clip e interviste a David Bonato che racconterà l'esperienza di Run Indie, sui clip a low budget (d.bonato@runmultimedia.it per proporre la realizzazione di clip indies a low budget).

Si sta inoltre organizzando sulla fotografia un incontro, che sarà verso le ore 16 di domenica, curato da Valerio Corzani: “Il suono fotogenico: come fotografare la musica e i musicisti nello spazio di un click”; con interventi e altri progetti di grandi fotografi italiani: Roberto Masotti, Pasquale Modica, Cesare Monti, Lucia Baldini , Marco Pierini e altri.

Infine, tra gli eventi legati all'autoproduzione video-cinematografica da segnalare che ci saranno due tavole rotonde: una sul tema di una legge a tutela delle forme culturali indipendenti italiane, fra Ring, l'associazione dei giovani cineasti indipendenti di area "romana", coordinata da Cristina Sivieri Tagliabue, titolare del sito www.criativity.com e guidata dal regista Giuseppe Piccioni, e i rappresentati di alcune tra le principali indies italiane, tra cui Ivan Iusco della MINUS HABENS RECORDS, e una sul tema delle nuove forme di produzione e distribuzione del cinema indipendente italiano in cui sono previsti numerosi interventi, tra i quali quello del regista Alex Infascelli, che ha appena distribuito on line e in DVD l'ultima sua opera "H20dio" e che avrà un riconoscimento dal MEI per questo progetto, pioniere della ricerca di nuovi modelli distributivi del nuovo cinema italiano, la rivista specializzata, punto di riferimento del settore digitale, "Tutto Digitale", quello di Nocturno, rivista specializzata nel cinema di genere, e di The Coproducers, un progetto del regista Eros Puglielli che presenta una nuova concezione di fare cinema: l'idea di base è quella della coproduzione di tutti i partecipanti, i quali diventeranno, in cambio del loro contributo produttivo (finanziario, lavorativo , artistico etc) proprietari di una quota dei diritti di sfruttamento economico dell'opera. Sul sito www.thecoproducers.org trovate le informazioni su questo interessante esperimento. Tra i collaboratori del MEI quest' anno troviamo anche la D.E.R. (Associazione di Documentaristi dell' Emilia-Romagna) che sta lavorando alla ricerca di documenti audio-video su artisti emiliano-romagnoli. Tra le novità un concorso ad hoc di Video All Casting direttamente a cura del mensile legato allo spettacolo legato ad un bando che valorizzi i corti, medio, lungometraggi e rockumentary musicali (per adesioni: , redazione@allcasting.it ) che si affianca così al PIVI, insieme a Musicanimata, concorso per videoclip e cortometraggi musicati di animazione che avrà i suoi momenti di raccolta e premiazione al MEI e al Festival Internazionale del Cinema di Animazione "Castelli Animati" (per partecipare: castellianimati@castellianimati.it) .Inoltre, ad uno dei video finalisti dei vari concorsi, verrà assegnato il premio "Tuttodigitale", dalla ononima rivista, che valuterà gli aspetti più tecnici in relazione al budget ed all'innovazione.

Infine, va assolutamente segnalato il premio "Video Freccia", che comprende oltre al videoclip musicale, anche il settore della videoarte ed è rivolto a tutti i videomaker e creativi della Regione Emilia-Romagna (per adesioni: biblio@comune.molinella.bo.it)

3. NUOVE FORME DI LETTERATURA e MOSTRE

La Casa di Booklet è lo spazio letterario del Mei, curata da John Vignola con la collaborazione di Riccardo Isola (hsz1977@libero.it :è il contatto per proporre presentazioni letterarie ) che da alcuni anni ottiene un grande successo presentando tutte le novità editoriali del panorama indies letterario italiano. Sono tantissimi gli editori e gli autori che si sono presentati al MEI.

Intanto, si stanno organizzando incontri con Matteo B. Bianchi, Marco Mancassola, Gianluca Morozzi, Cristiano Cavina e tanti altri. Tra le tante, certamente da segnalare la presentazione dei libri realizzati e pubblicati dal Mucchio e dai suoi giornalisti: da Max Stefani a Federico Guglielmi e via via tutti gli altri. Infine, ci saranno anche gli autori Generazione 1000 Euro, un vero e proprio caso mediatico e letterario giovanile di questa ultima stagione. Mentre sarà presentato anche il cd dei Numero 6 guidati da Michele Bitossi, che contiene una serie di inediti brani letterari degli scrittori Dezio, Mancassola, Missiroli, Morozzi, Nori, Bellocchio, anch'essi presenti. La presentazione sarà a cura del giornalista musicale Enrico Veronese.

Tra le novità della decima edizione del MEI, da segnalare che sarà dato ampio spazio ai giovani poeti con un'iniziativa curata da Valerio Grutt che presenterà con letture e con interventi dei poeti il libro "Poeti Italiani Underground" e la rivista di poesia Popcorner (www.popcorner.it per saperne di piu')

Inoltre si stanno allestendo alcune mostre come quella sulla storia della Lombardi, storica ditta di amplificatori forlivese che ha fatto il sound degli anni '60 e '70 e che oltre a presentare i suoi prodotti storici presenta nuovi prodotti realizzati proprio quest'anno. Inoltre insieme ad Anna Graziani, organizzatrice del festival Pigro, si sta lavorando ad una mostra dedicata ad Ivan Graziani e ad una mostra fotografica antologica di dieci anni di foto "indies" curata da Alike e al rilancio del concorso per le migliori cover di cd italiani con il concorso Italian Cover Contest.

4. LIVE, FESTIVAL e PROGETTI SPECIALI (DANZA, MULTIMEDIALITA', ECC.)

Il Premio Italiano per la Musica Indipendente, riservato ai giornalisti, avrà i suoi momenti di premiazione venerdì 24 novembre e il pomeriggio di sabato 25, al Teatro Masini dove si terrà una grande anteprima con ospiti e con i premiati con alcune band che saranno presentate agli ospiti stranieri per la promozione della musica italiana all'estero. Tra gli altri che si esibiranno da segnalare Davide De Gregorio, vincitore dell'ultimo Musicultura, già Premio Recanati, e un artista emergente segnalato dal Premio Tenco.

Tra i nomi da segnalare nella serata di anteprima di venerdì 24 novembre la presenza di Cisco (già leader dei Modena City Ramblers) con il suo nuovo album in tour in questi giorni.

Tra gli altri progetti live ai quali stiamo lavorando segnaliamo: oltre al progetto Rezophonic di Mario Riso e Napoli All Stars con Meg, Almamegretta e Bisca, la Irma Records con la presentazione del nuovo singolo della Steve Rogers Band, Cose di Musica, Due Parole di Carmen Consoli che p'orta le sue band con alcuni testimonial importanti, Groove Master di Gegè Telesforo per una presentazione, della Casadei Produzioni con la nuova orchestra di Mirko Casadei legata alla musica "beach" e la grande festa Go Down per i 25 anni dei Not Moving che riceveranno un riconoscimento per il loro importante ritorno sulle scene, mentre otterrà un riconoscimento il bel progetto "Avanti Pop!" su "camioncino" realizzato dai Tetes de Bois. Tra gli altri progetti live da segnalare la Mescal con Alessandro Ceccarelli che proporrà il nuovo lavoro discografico di Cisco, la MBO che proporrà un Massimo Priviero che rielabora Luigi Tenco, la Komart con l'attivissima Teresa Mariano con un 'originale anteprima del Free Live Tour , la V2 di Alessandro Massara, la Upr Folk Rock di Annibale Bartolozzi per l'allestimento di un premio e di un bando di concorso nazionale per emergenti di area folk rock, le band della Jestrai, la Panama records di Enzo Miceli, uno dei piu' noti produttori e promoter italiani, e di Daniele Silvestri, uno dei piu' apprezzati nuovi cantautori italiani, la Sugar con i suoi nuovi progetti come quello degli Ameba 4, la Urtovox di Paolo Naselli Flores, che ha ottenuto un premio speciale per i 10 anni del MEI; , i Quintorigo, Way Out Eventi, oltre allo show case di Marco Fabi, proposto da Fuori dal Mucchio e a quello di Marco Notari, indipendente di successo seguito con cura dal MEI. Tra le cose curiose da segnalare il bel progetto de I Ministri "I soldi sono finiti" curato dalla Maninalto! Records che non mancherà di suscitare un grande interesse! Ma non è finita: Andrea Mingardi porterà il suo grande tributo a Ray Charles in una serata veramente unica, mentre Piotta st allestendo una grande serata hip hop legato al suo premio che vedrà la presenza delle migliori indie di hip hop in Italia e dei migliori artisti (Cor Veleno, Co' Song e tanti altri oltre ai vincitori del concorso Hip Hop Mei), infine la serata di chiusura divorebbe vedere in Teatro Masini la domenica 26 novembre la Banda Improvvisa con Alessandro Benvenuti a cura di Materiali Sonori. tra l'altro si sta lavorando a importanti minifestival con la Maninalto! dei Vallanzaska, e il festival folk rock L'Aratro della Upr con band note e alcune sconosciute recuperate dal concorso omonimo. Tra gli ospiti da segnalare i progetti del Circo Fantasma, e il DJ set degli AntiAnti.

Da segnalare che per il live la rivista Music Club, in collaborazione con L'Altoparlante, lancerà sul suo sito la votazione per il miglior club, il miglior live e il miglior tour per emergenti, valorizzando così con forza tutta la parte live, fondamentale per la crescita della nuova musica italiana.

Intressante ache il progetto CAMPUS MEI, organizzato dallo staff del MEI in collaborazione con giornalisti e discografici, che diano la possibilità alle Band e agli Artisti Auotoprodotti, di ricevere una valutazione sulle opere presentate (una guida che non può che risultare utile ai fini di un futuro nel mondo della musica), fra gli altri che hanno già aderito al progetto Enrico De Regibus, Federico Guglielmi e John Vignola.

Stiamo inoltre lavorando ad una Notte Light, come per lo scorso anno, con il coinvolgimento dei club e locali faentini dove si terranno party e feste a tema di numerose indies. All'interno di tale contesto si sta lavorando ad un concerto di beneficenza da tenersi al PalaBubani il sabato sera 25 novembre intitolato "50 anni di bands a Faenza" che vederà riunite insieme storiche band dagli anni '50 ad oggi del comprensorio faentino per una raccolta fondi a favore di Cosmohelp. Previste anche una serie di performance di danza indipendente curata dall'Associazione Cantieri di Monica Francia, una sfilata di moda indipendente e alcuni progetti di teatro indipendente, che porteranno la decima edizione del MEI a diventare nei fatti una vera e propria vetrina della cultura indies italiana!

5. MEI FEST

Per i festival aderenti al Circuito del MEI, che faranno suonare le band vincitrici al MEI 2006, ci sara' la possibilità a partire da metà settembre di caricare 1 brano della band vinctirice sui due siti musicali del MEI: www.meiweb.it e www.camionrecords.com e di inserire un 1 clip realizzato con il telefonino che andra' sul sito www.r3000.tv , web tv partner del Mei 2006, oltre alla possibilità di inviare un proprio clip per il sito Kataweb Musica per l'Archivio della Storia del Rock Indipendente. Il tutto partirà da metà settembre insieme al Circuito Live del Transilvania e ad un Circuito LIve italiano allestito da Alessandro Formenti per la Doc Servizi e per il Mei Fest.

Ma ecco tutti i festival -oltre 50- che hanno finora aderito al MEI 2006, oltre ai principali come Primo Maggio Tutto l'Anno, Rock Targato Italia, Voci per la Libertà, Festival delle Arti, Spazio Giovani, Festival di San Marino, L'Artista che non C'era, Giffoni Music Concept, Pigro, Sonica, Territorio Musicale , Moon Tale Festival e il Premio Rino Gaetano; inoltre La Musica nelle Aie, Arca Rock, Pofi Rock, Red Box Risuono Festival , Sanremo Red Festival, Stereolab Music Festival, Today I'm a Rock, Valpolicella Sound Park, Ephebia, A 13 Sud Festival, Suoni nella Cava, Meeting Musicale Artes et Sonos, Kosarock, Aritmia Mediterranea, Disco Novità, Alma Rock Studiorum, Happy Sound Days, Musical Box, Giovani Espressioni, Olbia Rock, Che Torni Babele, Pieve Rock Estate, Marte Live, Atellana Festival, Il Rock è Tratto, Faenza Rock, Imola Rock, Palagiano Music Festival, Superock Festival, Videofestival Live, Music Circus, Sottosuoni, Urlalavida, Romarock Romapop, Piperine Festival, Matese Friend Festival, Solarolo Song Festival, Today I'm a Rock, Valpolicella Sound Park, Lennon Festival e tanti altri aderenti al Grande Circuito del MEI Fest. Per le adesioni: meifest@audiocoop.it

Un particolare spazio sarà dedicato a festival live importanti per gli emergenti come Primo Maggio Tutto l'Anno di Luca Fornari e Fabrizio Borcchieri, Rock Targato Italia di Francesco Caprini che giunge ai vent'anni della sua lunga storia, il Festival delle Arti di Andrea Mingardi, l'importante progetto di Sanremoff di Pepi Morgia, Voci per la Libertà di Amnesty International curato da Michele Lionello, per il quale si esibiranno i vincitori A 67 e il Premio della Critica Chiarastella, che per l'occasione presenterà la sua nuova compilation, Pigro, il festival organizzato da Anna Graziani, con Angelo Elle, vincitore dell'ultima edizione svoltasi ad Urbino, Spazio Giovani di Foggia curato da Bruno Cavaliere, il Sanremo Rock di Marco Ciacci, che farà una lunga antperima a Faenza durante la settimana, e tanti altri festival che troveranno al MEI un'importante vetrina, insieme alle band vincitrici dei festival del Circuito del Mei Fest .

Inoltre per i festival per gli emergenti hanno già assicurata la loro esibizione Veronica Marchi che ha vinto il concorso L'Artista che non c'era della rivista L'isola che non c'era, i Miodio, vincitori dell'ultima edizione del Festival di San Marino , insieme agli Hastenia, vincitori del Premio Anna Magno di Rockol, i Gwen selezionati dal festival musicale di Parma, gli Archidamo vincitori del festival popolare La Musica nelle Aie , le Antidiva e Overlook Hotel per le band vincitrici del Giffoni Music Concept, Nativa vincitori del concorso Solarolo Song, e tanti altri che si stanno aggiungendo in questi giorni.

Uno spazio particolare sarà dedicato anche quest'anno al Premio Tenco per la musica d'autore con un progetto curato da Enrico Deregibus.

6. PREMI, CONCORSI e RICONOSCIMENTI

Oltre al Premio Italiano per la Musica Indipendente e al Premio il Videoclip Indipendente, anche per l'edizione 2006 sono in programma una serie di concorsi e di premi. Tra i premi, piu' prestigiosi, ricordiamo, quello per le miglior band italiane distintesi all'estero, curato da Daniel Marcoccia del Gruppo 2 Day Italia, direttore di Rockstar, Rocksound, Groove e Playlist che indicherà come d'abitudine, insieme alla sua redazione, coloro che si sono messi maggiormemte in evidenza: tra i premiati degli scorsi anni ricordiamo i Lacuna Coil, Linea 77, Extrema e Forty Winks, mentre Groove proseguirà a premiare i migliori progetti hip hop: l'anno scorso fu premiato Piotta.

Tra i principali troviamo:

HIP HOP MEI 2006

la vera natura del rap italiano, dove si lavora per scoprire la vera natura del rap e dell’hip hop made in Italy, per dare voce veramente libera ai giovani MC, per sostenere le alternative musicali delle periferie, proporre le vere realtà hip hop e non prodotti edulcorati o fintamente provocatori.
Sono questi i principi su cui si baserà HIP HOP MEI 2006, il concorso per i giovani talenti rap italiani che si terrà durante il MEI 2006, il Meeting delle Etichette Indipendenti, giunto quest’anno alla decima edizione, in programma il 25 e 26 novembre a Faenza.
ll concorso, ideato da Giordano Sangiorgi (organizzatore del MEI) e da Tommaso Zanello, in arte Piotta, in collaborazione con l’etichetta La Grande Onda, sarà supportato dalla partecipazione in giuria delle riviste specializzate XL, Groove, Da Bomb Magazine e Basement, e premierà il miglior brano hip hop emergente.

"Il fenomeno è in continua espansione – dice Piotta – gli emergenti sono ovunque e bisogna dar loro voce. L’hip hop è da sempre un grande albero, dalle radici alle foglie verdi, dal vecchio al nuovo, dalla tradizione all’innovazione, e il MEI è il posto giusto per far sentire quanto può arrivare lontano l’urlo dell’hip hop italiano".
Ed è evidente lo slancio verso il mercato estero portato dal MEI. Infatti l’hip hop italiano sarà rappresentato al Popkomm di Berlino, il prossimo settembre, dai Cor Veleno, band romana distribuita solo on-line da H2O.
"Il concorso" - dichiara Giordano Sangiorgi - "sarà utile per capire che cosa pensano e che cosa vogliono veramente le giovani generazioni, visto che il linguaggio chiaro del rap è l'unico che oggi ci permette di avere un rapporto diretto con i giovani musicisti del nostro paese, che stanno cambiando rapidamente il panorama musicale indipendente spostandolo sempre di più verso questo tipo di sonorità".
Il bando per partecipare al concorso, da far pervenire all’organizzazione entro il 31 ottobre 2006, è presente sui siti internet www.audiocoop.it, www.meiweb.it, www.lagrandeonda.com e www.piotta.net.
I materiali si possono spedire direttamente a: MEI, Meeting delle Etichette Indipendenti, Via Della Valle 71, 48018 Faenza (Ra), Tel. 0546.24647.

PUNK

Il nuovo importante concorso-festival ideato da Punkadeka (fp_67@hotmail.com di Fulvio Devil Pinto per saperne di piu') che ogni anno ha riscosso un sempre piu' crescente successo all'interno del MEI guadagnandosi sempre piu' spazi e attenzione e premiando le indies, le band e gli artisti piu' innovativi del settore;

VI° PREMIO TOAST

Alla migliore proposta strumentale prodotta o autoprodotta nel 2006. Organizzato da Toast Records il concorso è rivolto a tutti i musicisti, gruppi e progetti che esprimono la loro creatività attraverso l'espressione puramente strumentale. Non ci sono limiti di genere (pop, rock, ambient, jazz, classica, sperimentale, industriale, etnica, wave, louge, colonne sonore, musica sacra, folk, etc...). Scadenza: 30 settembre 2006. Richiedere bando a premiotoast@toastit.com, oltre a quello per la miglior voce femminile (staff@ladymusicrecords.it per iscriversi) che potrà poi lavorare alle produzioni della Lady Music Records, che ha tra le sue band la rivelazione Tittytwisters, e a quello per il miglior sito a cura di Music Boom (potete già segnalarvi scrivendo a: dalessandro.luca@tin.it per indicare il vostro sito autoprodotto).

OUT INDIES

Tra i premi di qualità, da sempre si contraddistingue Out Indies , il riconoscimento che valorizza le band e la label straniere che piu' si sono distinte sul mercato italiano nell'ultimo anno. Curato da Freak Out Magazine prosegue anche quest'anno. Per segnalazioni (giulio@freakout-online.com ) mentre lo scorso anno Auditorium Edizioni porto' per il Premio Internazionale Demetrio Stratos la grande arte di Diamanda Galas.

Sono partiti anche i concorsi legati alla manifestazione: dal riconoscimento per l'album d'esordio curato come al solito da Federico Guglielmi per il prestigioso inserto indie italiano "Fuori dal Mucchio" (md7213@mclink.it per contatti) che trovate ogni mese sull'imperdibile Mucchio diretto da Max Stefani. Da segnalare che tra i vincitori delle edizioni precedenti troviamo anche i Baustelle, oggi arrivati al successo con il loro sound indie-rock d'autore.

7. NOVITA' CONCORSI 2006

LARATRO FOLK FESTA: CONCORSO PER BAND FOLK ROCK E DINTORNI

Dopo le felici esperienze riportate con il festival itinerante, presentato al MEI 2005, “Laratro folk festa ”, l’Upr , unica etichetta dedicata al settore , indice , in collaborazione con il Mei - Meeting delle Etichette Indipendenti, il primo concorso nazionale per band folk rock , etno folk , combat folk , dialettali e dintorni . Il concorso è rivolto a tutte le band legate a tali generi (leggere il dettaglio del regolamento)

La band potranno scaricare il bando per l’iscrizione tramite il sito www.laratro.net o contattando l’Upr allo 02.45.49.42.75 a partire dal 1° ottobre 2006 . Le eliminatorie avverranno su base regionale prima , con finali live per ogni regione , e porteranno alla finale nazionale che si terrà in maggio. Inoltre i primi sei classificati parteciperanno , ad un Laratro folk festa di 2 giorni che vedrà i migliori nomi della musica folkrock italiana.

Il vincitore potrà registrare e pubblicare il proprio singolo con la Upr che seguirà anche la promozione del lavoro riservandosi un’opzione per l’acquisizione del progetto all’interno dell’etichetta .

Il concorso vuole essere l’occasione per fare un punto su un settore che si è molto allargato sia verso il pubblico che verso chi fa musica .

Un mondo che a dispetto dell’esclusione a priori da tutta una serie di canali radio televisivi , vede successi di pubblico e di vendita notevolissimi .

Il concorso verrà presentato ufficialmente al Mei 2006 durante una notte de Laratro folk festa in cui verranno anche assegnati i premi "Mei 2006 - Laratro" per il migliore disco , la migliore band , alla carriera , e i migliori esordienti già in parte selezionati dalle prime adesioni che perverranno.

Info: Upr :- 02. 45494275, www.laratro.net

P.A.I. MEI 2006 (Premio Avanguardia Italiana).

In collaborazione con "Musica di un certo livello", parte quest'anno anche il premio PAI: concorso per i migliori gruppi/artisti di musica di ricerca, sperimentale e d’avanguardia italiani. La finalità del concorso è quella di dare maggiore visibilità a un vasto macrogenere musicale che può contare sul sostegno e l’interesse di migliaia di appassionati, ma che nel nostro paese è spesso penalizzato dalla scarsa distribuzione e dal fatto di situarsi al margine dei circuiti tradizionali dell’organizzazione concertistica.

Il concorso è rivolto a tutti i gruppi o artisti singoli la cui produzione graviti attorno alle seguenti aree musicali: Elettroacustica, Jazzcore, Post-rock, Ambient, Ethereal, Glitch, Field recordings,Industriale, EBM, Power Electronics, Electro industrial, Breakcore, Noise, Dub, IDM, Illbient, Neofolk, Folktronica, ecc.

Verranno istituiti 3 premi dedicati a: miglior gruppo italiano; miglior disco italiano; miglior etichetta italiana.

La selezione delle opere da ammettere in Concorso sarà a cura da Musica di un Certo Livello e del MEI. La giuria sarà composta da autorevoli firme della stampa di settore italiana. Il materiale preso in esame sarà quello uscito tra SETTEMBRE 2005 E SETTEMBRE 2006. Il materiale dovrà pervenire nella forma originale, eccetto per le pubblicazioni in vinile e cassetta, per cui verrà accettato anche il formato cdr. E’ necessario accompagnare il materiale con una scheda con i dati del gruppo/artista.

I giurati proporranno i candidati per il premio per miglior gruppo e miglior etichetta. E’ comunque possibile sottoporre materiale per poter essere inclusi nelle nomine.
Per valutare meglio l’etichetta dovrà essere fornito un catalogo. Possono partecipare le etichette che abbiano prodotto almeno un disco italiano. E’ altresì possibile per i gruppi che hanno contratti con etichette straniere partecipare.

l materiale (che non sarà restituito) deve pervenire entro e non oltre il 20 ottobre 2006 al seguente recapito: Premio Avanguardia Italiana - MUSICA DI UN CERTO LIVELLO - c/o Lopriore, Viale Silvani 18- 40122 Bologna. Tel. 051/6490114 Per ulteriori informazioni scrivete a glebaser@hotmail.com oppure visitate il sito http://www.myspace.com/paipremioavanguardiaitaliana

BLOG MUSIC DUEL - una gara tra band musicali che si sfidano in un torneo ad eliminazione diretta. In base al numero delle band partecipanti, l’organizzazione le dispone in un tabellone in maniera identica a quanto accade, ad esempio, nei tornei di Tennis.

Camion Records - che ha ideato la formula dei Blog Music Duel, realizzandone sia live sia online - in partnership con il MEI, Meeting delle Etichette Indipendenti, realizzerà un Blog Music Duel che si giocherà sul sito www.camionrecords.com e porterà le quattro migliori band proprio al MEI, che si terrà a Faenza dal 24 al 26 novembre 2006. Per il MEI Music Duel saranno scelte 16 band fra tutte quelle che sono già presenti sul sito di camion records e fra quelle che invieranno il materiale richiesto.

Il concorso è aperto ad ogni tipo di musica, si possono iscrivere artisti solisti o band. La selezione dei gruppi avverrà ad insindacabile giudizio dell’organizzazione, secondo criteri che terranno conto della validità artistica, originalità e capacità interpretativa dei cantanti. Sono automaticamente ammesse alle selezioni tutte le band/artisti già presenti sul sito di Camion Records previa conferma della loro volontà di partecipare al MEI Music Duel con una email da inviare a mp3@camionrecords.com. Le band/artisti non presenti sul sito, potranno iscriversi alle selezioni inviando un brano in mp3 all’indirizzo mp3@camionrecords.com.

Il materiale necessario per l’iscrizione è il seguente: Un brano inedito in formato mp3; una biografia del gruppo; Il testo della canzone; una foto del gruppo; copia dei documenti di identità di tutti i membri della band; tutto il materiale per l’iscrizione alle selezioni dovrà pervenire entro e non oltre il 1° Ottobre 2006. Le iscrizioni successive alla data sopraindicata non saranno tenute in considerazione.

I 16 gruppi in gara si sfideranno in incontri a eliminazione diretta a partire dagli ottavi di finale. Il tabellone della gara sarà compilato dall’organizzazione del MEI Music Duel secondo criteri che terranno conto della validità artistica, originalità e capacità interpretativa dei gruppi. Accederanno alla finale, che si giocherà live al MEI, i quattro gruppi che avranno sbaragliato gli avversari durante lo svolgimento del torneo.

La fase preliminare ondine sarà giudicata dai visitatori del sito di Camion Records tramite una modalità di votazione online. Da queste votazioni risulteranno le 4 migliori band che si confronteranno al MEI. Le loro esibizioni saranno esaminate da una giuria di qualità composta da responsabili di Camion Records, del MEI e da giornalisti e discografici che verranno invitati al MEI 2006. La giuria stabilirà quindi il vincitore della competizione musicale.

METAL

Partirà quest'anno il primo concorso per band Metal, curato da Kick Agency che vederà premiare artisti emergenti e ospiti del metal storico italiano.

-ancora in fase di definizione-

Inoltre, da segnalare che la rivista mensile Insound (insound@auditoriumedizioni.it ) sta lavorando al lancio di un concorso che premierà i migliori giovani strumentisti emergenti (batteria, basso, chitarra e altro) al MEI 2006, mentre Jazzit (luciano.vanni@jazzit.it ) assegnerà anche quest'anno il suo riconoscimento Jazz.it per la miglior label jazz italiana.

Infine, per il territorio regionale, tra poco saranno lanciati il concorso per la miglior band emiliano romagnola insieme a Assomusica , insieme a numerosi club dell'Emilia-Romagna, e il concorso per videoclip VideoFreccia curato con il Comune di Molinella per i migliori videomaker emergenti della regione, patrocinati dalla Regione Emilia Romagna.

8. I PREMI DI "DEMO" , IL LAMEZIA DEMOFEST E IL MEI SUD

Demo, l'acchiappatalenti quotidiano di Radio1 Rai di Michael Pergolani e Renato Marengo, giunto con successo alla sua sesta edizione, assegnerà per la terza volta il DEMO AWARD ai tre migliori artisti emergenti scoperti da Demo e il premio Demo for Indies alla migliore etichetta indipendente.

Quest' anno inoltre il LAMEZIA DEMO FEST presenterà la band CAPATOSTA vincitrice della prima edizione del festival organizzato da Demo Rai in collaborazione col Comune di Lamezia e Ruggero Pegna e supportato dal MEI che da quest¹anno con Demo organizza a Lamezia il MEI SUD. Infatti, la prima edizione del Lamezia Demofest, con oltre 70.000 presenze, supportato dal MEI, ha dato il via al gemellaggio tra Lamezia e Faenza. Il Sindaco di Lamezia e l'organizzatore Ruggero Pegna saranno ospiti con uno stand al MEI di quest¹anno. Nel corso del MEI di quest'anno avverrà il gemellaggio ufficiale e il lancio del MEI SUD che Demo ha voluto promuovere ed ospitare all'interno del DEMOFEST di Lamezia.

Da segnalare, inoltre, che i tre migliori artisti emergenti vincitrici del Premio Demo Awards_Mei, si esibiranno quest'anno al MEI.

9. LEGGE PER LA MUSICA E PARTECIPAZIONE AL POPKOMM

Infine, da segnalare che il MEI, attraverso il suo ideatore e organizzatore Giordano Sangiorgi, sta lavorando , insieme alle associazioni di discografici e di promoter italiani (Assomusica, Assoartisti, Arci, SuperClub, Fimi, Pmi e AudioCoop), alla stesura di una serie di provvedimenti a favore di una Legge per la Musica, con particolari riferimenti alla produzione discografica e al live, che presto intervenga a sostegno del settore. Dopo gli incontri con Romano Prodi e Francesco Rutelli della primavera, sono di questi giorni i positivi incontri avuti con il Sottosegretario ai Beni Culturali Elena Montecchi e con il Presidente della Commissione Cultura della Camera Pietro Folena che porteranno ad avviare l'iter di incentivi fiscali e di alcuni provvedimenti per una Legge per la Musica, oltre che con il Ministro per le Comunicazioni Paolo Gentiloni per uma maggiore attenzione da parte della Rai verso la nuova musica italiana. Intanto, è partito il Gruppo di Lavoro Tecnico che affianca l'On.le Andrea Colasio per la realizzazione di un testo di legge che diventi Legge per la Musica.

Infine, da ricordare che il MEI 2006 si presenterà ufficialmente al PopKomm di Berlino, dal 20 al 22 settembre, quando sarà ospite dello stand di AudioCoop insieme a tante altre indies ed artisti italiani per promuovere la musica italiana all'estero. Insieme ad AudioCoop ci saranno tra gli altri: Clou Disque, Ammonia Records, RadioFandango, Nun Flower, Midfinger, Lady Music Records, Eko Music, Arancia Records, Xeno Rec., Blaupankt, Bunkker, PmA, RES, Aenigma Prod., Tube Records, Venus, Self, Family Affair, Level 49, Festival delle Arti, Mousemen, Sound On Sound, Ghost Records, Linea B, Trovarobato, Global Net, Tre Lune Records, Euphone, Mescal e altri che stanno aderendo. Per la parte live è confermata l'esbizione dell'Etnorchestra e dei Cor Veleno , ma si sta lavorando ad altre esibizioni e ad altri spazi. Inoltre, il MEI 2006 sarà presente anche al Womex di Siviglia in ottobre.

10. ANTEPRIME MEI

Inoltre, durante i mesi di ottobre e di novembre sono previste alcune anteprime del MEI in tour per l'Italia a promuoversi con gadget, biglietti, magliette, cd ed altre produzioni. Tra questi va subito segnalato il Transilvania Tour che si terrà dal 15 al 18 novembre nei quattro clulb presenti in Italia con le band vincitrici dei festival del Circuito del Mei Fest. Ma tante altre opportunità ci saranno e ve ne daremo conto.

11. HANNO ADERITO FINORA

E' già assicurata già la presenza di tantissimi operatori, con le prime adesioni di rilievo e i primi progetti presentati; oltre agli associati di AudioCoop, che si attestano intorno ai 120, spicca la partecipazione di Pmi, associazione che raduna oltre 100 tra i discografici indipendenti di area pop rock e dance più importanti d' Italia, nonchè importanti etichette indies come, tra le tantissime, Jestrai, Storie di Note, Il Manifesto, Res, Sugar, CDF, Edel, Mescal, Carosello, Level 49, New Music, Family Affairs, La Locomotiva, Eko Music, Maccaja, La Stanzetta, Lady Music, Tafuzzy Records, Kizmaiaz, Urtovox, V2, Lifegate , Materiali Sonori, Sin Records, RadioFandango , Tube Records, Carosello, Nar, New Music, Camion Records, Ala Bianca, Toast, Lilium, Go Down, Nun Flower, Trovarobato, Egea Records, Vibra Records e tante tante altre.

A tutti questi si aggiungono poi al momento, tra i tanti, già piu' di 250 espositori , tra indies, agenzie, festival e media, Box Coop., Il Marinaio Gaio, Blaupankt, Anomalie, Innabilis Prod., Multimedia Press, Lady Music Rec, Nicola Barghi Prod., Vivicatania, Ecophonic, Res, Daniele Faraotti Prod., CDF Prod., Alchemiche Kompresse Prod., Skaramanzia, 11/8 Record, Creative Mastering, Level 49, Ed. Mus. Bertostudio, Adeste, The Beautiful Kantine Prod., Mipson Ed Mus., NdA, Venus Comb, Vintage Violence, Tramuntana, Ribvess Records, Calalune Prod., Giovanni Sparano Ed Mus., Comp. Le Voci del Vicolo, Mazzipula Rec., Musetta Rec., Adriatic Cost Prod., Org. Live, Lotostudio Prod., The Gore, Vivianne Viveur, 1st Pop, K-Factor Rec, Euphone Pro Music, RUM, Jato Music, Mousemen, Comunicanto, Sin Records, Scenario Music, Music Eyes, Clou Disque, Linea B, Oggetti Volanti Non Identificati, Editrice Zona, La Ghenga del Fil di Ferro, Banda Putiferio, Doc Servizi, Stout Music, Point of View Records, Ape Regina, Promo Music, ZED, Bliss Corporation, Columbus Project, Vk Club, Beard of Stars Records, Frigo Killers, iPresume, Minimum Fax, VeMar, D Vernassa, Ass. Note Legali, Castorone Ed Mus, Musicomania Editoriale, Aries Sound, Music Now, Go Down Records, Tsunami Music , Nar , New Music , Dnamusic, Otorecords, Settenote, Otium records , Wayout, La Fabbrica, Eipe Records, Lambretta Records, Pota Records, Uaz Records, Altipiani, Tre Accordi, Stranisuoni e tanti tanti tanti altri che stanno aderendo.

Ricordiamo naturalmente, oltre a Radio Popolare, partner storico del MEI che quest'anno lavorerà a tre dirette nei tre giorni del Mei dei Dieci Anni per festeggiare i suoi 30 anni come radio, le riviste Il Mucchio e Musica & Dischi, altri partner storici del MEI presente fin dalla seconda edizione, e tutte le riviste ad oggi partner del MEI che saranno presenti: XL, Music Biz, Jam, Muz, Jazzit, Insound, Carta, Raro!, Buscadero, World Music Magazine, Chitarre e Percussioni, Music Club, L'Isola che non c'era, Fulk Bullettin, Freequency, Sonic Magazine, Vivaverdi, Da Bomb, Extra-Music Magazine, Radio LIfegate, Zero Music Club, Alias e Le Monde Diplomatique, Tutto Digitale, Nocturno, All Casting, Losing Today, Musica 90, Il Giornale dello Spettacolo, Beautiful Freaks, Il gruppo de il Manifesto, Basement Magazine, Rockstar, Rocksound, Groove, bellissimo house-organ della Siae, Playlist e tante altre realtà editoriali che stanno aderendo in questo momento. Inoltre hanno anche aderito a supportare il MEI 2006, grazie al lavoro de L'Altoparlante, i seguenti new media: Radio locale RCB, Radio Gamma, Radio Bruno, Demo RAI, Radio Scrigno, Jay Culture, Disco Novità, Radio Idea, Radio Studio X, Il Gufetto.it, Radio Sonic, La Banda Gastrica, Zero Music Club, Radio Canelli, Radio Budrio, Metallized.it, L'Altra Radio, Radio Stereo 5, Radio Mach 5, Rcokon.it, Radio RCC, Radio Punto Nuovo, Babylonbus.it, Radio Italia Uno, Radio Onde Furlane, Radio Città Benevento, Radio Stereo 7 Network, La Scena.it, Radio Black Out 69, Fleisch Agency, Comunicaweb, C'è, Superfly Magazine, Troublezine, Radio Delta Velletri Stereo, Millevolti.com, Agenzia viaggi Guidarello.

Non mancheranno, per concludere, anche quest'anno presenze istituzionali come quelle di Siae, Imaie e Scf che hanno già confermato la loro presenza e il loro sostegno al MEI 2006 e che organizzeranno certamente alcuni incontri di rilievo, oltre a quelle di associazioni di rilievo come Assomusica, Arci, Superclub, Sos, Acep, Aips, Siam, Ululati dall'Underground e Assoartisti, tra i tanti, oltre al sostegno di AudioCoop e Pmi.

Elenco Videoclip pervenuti, tra gli altri, a tutt'oggi, che sono oltre 200:

Carlo e Licia_Gemboy; Domani_Ottohoom; Hotel on the moon_Stella Kowalsky; Skate_Strippop; Pigsty_S.E.E.D.; Then you come_Leg-no feat. Iris; No Fun_Loose Headz; Le mie buone maniere_F db; The Egyptian Princess_M.a.x.; Pomeriggio ore 6_Mandrax; Vado al mare_Mandrax; Che me ne frega a me_Rodolfo Laganà; Sistemo Tutto_Francobeat; Shine Like Astar_Simone Gigante; Streetlights_The New Story; Blind_The New Story; La Mort_Hot Gossip; Solitude_Mrs Fletcher; Obscure des ire of Borgeoise_To the Ansaphone; An era of suburban apocalypse_Calevro; Today_Today; Amami_Ziliota Roots; Stanotte_Tony Amodio; Eppure pretendevi…_Fabrizio Moro; Siamo in due_Max Nardari; Odioamore_Max Nardari; Insieme_Matteo Campa; Sdegno_Mesas; Noumenon_Nevermore; Veleno_Farenheit 451; Pedalò_Porfirio Rubirosa; Calamita_Elton Junk; La macchia_Esmeralda Stoppa; i'm your saviour_Pure Incz; Good boys_Zapato and the latin boss; Ormai_Ganjamama; Lento_Vito e gli eneas; roma racconta _sm58; liberi_sm58; la canzone del bosco _punkreas; La prima notte di quiete_la crus; domenica d'estate_seba; l'uomo con le branchie_punkreas; Insane in the brain_cherry stone; Tortuga_giantheo; braccia_frammenti; Come closer_feldmann; Il tuo nemico_Vega's; Limite e perfezione_Moltheni; National Lampoon's_Anewdisease; Bolognina revolution_Amari; Campo minato_Amari; sospeso_koinè; Revolutionair_Redrum Alone; Qualcuno sopra di me…_Officinalchemike; Gioco o verita'_la triade; Coincidenze strane_Luca Elia; Something Epic_Babylonia; Il miglior tempo_Lombroso; Il momento giusto_sux; Are you mons? No, I'm Jurgen_appaloosa; How our dildo can change your life_Les Fauves; About your man_Psycho Sun; Njukel_B. Lee. G.I. Joe 4; Le pire Outrage_B. Lee. G.I. Joe 5; Malagherra_Juda's Kiss; Libera_Noise Criteria; Ostello Comunale_Kama; L'abbandono_Marta sui tubi; Camilla chiamami adesso_Niccolò Verrienti; Una volta sola_Club Dogo; Lucida _Bella; Baby Beat box_Stylophonic; Pure Immagination_Stylophonic; Contraddizioni_Pier Cortese; Davvero _Virginio; Appalusi per fibra_Fibra; Sur le sky di Parigi_Misero Spettacolo; Il fuoco di Paride_Misero Spettacolo; Big Bag_Melody Squad; Amore di contrabbando_Rudy Marra; Hold On_Body Soul; 90-00_Scat; Ground to Ground_Fratelli Sberlicchio; Giorno di vento_Hadcaps; Io per amore_Tiziana Manenti; Ricominciare da me_Tiziana Manenti; Esco dal cerchio_Marvin; Se non se_Blaupankt; Glueing all the fragments_Yuppie flu; La rabbia del leone in gabbia_Simone Felici; Tutto in un attimo_Esperia; Alterego_Nearco; Sceglimi_Nearco; Una notte di natale_Nearco; Sono qui per te_Nearco; Jokerman l'artista_Grazia Licari; La regina dell'Est_Grazia Licari; Lascia che sia_Grazia Licari; Tocca lu cielo_Sud Sound System; Sciamu a ballare_Sud Sound System; 100_Quartetto italiano; Sabato notte_Quartetto italiano; Ena Andi_L'orchestra di piazza Vittori; Domani_Otto Ohm; Lo strozzino_Pinomarino; Riscaldamento_Antonio Marzo; Donatella_Artista; Ded_Diatriba; Fetente_Giuseppe Mirabella; Mayday_Enmicasa; If_The Mirrors, Butta via tutto_Club Dogo, Una volta sola_Club Dogo ; Carlo e Licia_Gemboy; Domani_Ottohoom; Hotel on the moon_Stella Kowalsky; Skate_Strippop; Pigsty_S.E.E.D.; Then you come_Leg-no feat. Iris; No Fun_Loose Headz; Le mie buone maniere_F db; The Egyptian Princess_M.a.x.; Pomeriggio ore 6_Mandrax; Vado al mare_Mandrax; Che me ne frega a me_Rodolfo Laganà; Sistemo Tutto_Francobeat; Shine Like Astar_Simone Gigante; Streetlights_The New Story; Blind_The New Story; La Mort_Hot Gossip; Solitude_Mrs Fletcher; Obscure des ire of Borgeoise_To the Ansaphone; An era of suburban apocalypse_Calevro; Today_Today; Amami_Ziliota Roots; Stanotte_Tony Amodio; Eppure pretendevi…_Fabrizio Moro; Siamo in due_Max Nardari; Odioamore_Max Nardari; Insieme_Matteo Campa; Sdegno_Mesas; Noumenon_Nevermore; Veleno_Farenheit 451; Pedalò_Porfirio Rubirosa; Calamita_Elton Junk; La macchia_Esmeralda Stoppa; i'm your saviour_Pure Incz; Good boys_Zapato and the latin boss; Ormai_Ganjamama; Lento_Vito e gli eneas; roma racconta _sm58; liberi_sm58; la canzone del bosco _punkreas; La prima notte di quiete_la crus; domenica d'estate_seba; l'uomo con le branchie_punkreas; Insane in the brain_cherry stone; Tortuga_giantheo; braccia_frammenti; Come closer_feldmann; Il tuo nemico_Vega's; Limite e perfezione_Moltheni; National Lampoon's_Anewdisease; Bolognina revolution_Amari; Campo minato_Amari; sospeso_koinè; Revolutionair_Redrum Alone; Qualcuno sopra di me…_Officinalchemike; Gioco o verita'_la triade; Coincidenze strane_Luca Elia; Something Epic_Babylonia; Il miglior tempo_Lombroso; Il momento giusto_sux; Are you mons? No, I'm Jurgen_appaloosa; How our dildo can change your life_Les Fauves; About your man_Psycho Sun; Njukel_B. Lee. G.I. Joe 4; Le pire Outrage_B. Lee. G.I. Joe 5; Malagherra_Juda's Kiss; Libera_Noise Criteria; Ostello Comunale_Kama; L'abbandono_Marta sui tubi; Camilla chiamami adesso_Niccolò Verrienti; Una volta sola_Club Dogo; Lucida _Bella; Baby Beat box_Stylophonic; Pure Immagination_Stylophonic; Contraddizioni_Pier Cortese; Davvero _Virginio; Appalusi per fibra_Fibra; Sur le sky di Parigi_Misero Spettacolo; Il fuoco di Paride_Misero Spettacolo; Big Bag_Melody Squad; Amore di contrabbando_Rudy Marra; Hold On_Body Soul; 90-00_Scat; Ground to Ground_Fratelli Sberlicchio; Giorno di vento_Hadcaps; Io per amore_Tiziana Manenti; Ricominciare da me_Tiziana Manenti; Esco dal cerchio_Marvin; Se non se_Blaupankt; Glueing all the fragments_Yuppie flu; La rabbia del leone in gabbia_Simone Felici; Tutto in un attimo_Esperia; Alterego_Nearco; Sceglimi_Nearco; Una notte di natale_Nearco; Sono qui per te_Nearco; Jokerman l'artista_Grazia Licari; La regina dell'Est_Grazia Licari; Lascia che sia_Grazia Licari; Tocca lu cielo_Sud Sound Sistem; Sciamu a ballare_Sud Sound Sistem; 100_Quartetto italiano; Sabato notte_Quartetto italiano; Ena Andi_L'orchestra di piazza Vittori; Domani_Otto Ohm; Lo strozzino_Pinomarino; Riscaldamento_Antonio Marzo; Donatella_per ora artista sconosciuto; Ded_Diatriba; Fetente_Giuseppe Mirabella; Mayday_Enmicasa; If_The Mirrors; Butta via tutto_Club Dogo; Concerto di MC Ivanoe; Cities and faces_Nude; Rockumentary di Pornography; Bironera_Bironera; Superhuman_Legal Alien; L’amore al tempo del telefono fisso_Jocelyn Pulsar; Silence_Stain of us; live at psycho night studio_Stain of us; Revenge_ Stain of us; Prestami_Alessio Beltrani; Roba sporca_Nàdar Solo; Pedalò_Porfirio Rubirosa e i sessantamidatanta; Prolugue: the first sun_The first season; Gene_Soluzione; Quasi dimenticavo_ Soluzione; Dovessi mai svegliarmi_Numero 6; Automatici_Numero 6; Chimica logica_Alessandro Ceccarelli

oltre al centinaio e passa di videoclip presenti sull'Archivio Storico del Rock Indipendente presenti su Kataweb Musica al link http://www.kataweb.it/spec/home_speciale.jsp?ids=1178655 curato da Mei e AudioCoop in collaborazione con Allmusic.

Elenco Rockumentary pervenuti, tra gli altri, a tutt'oggi:

Noorderslag Eurosonic Festival; Steve Rogers Band_A volte ritornano; Alessandro Ristory_Una notte di Rock and Roll; La storia dell'etichetta: I dischi del sole; Musi Neri: racconto dell'esperienza dei minatori italiani in Belgio nel secondo dopoguerra; Not Moving_Live in the 80'

FINALE: MEI 2006: I PRIMI RICONOSCIMENTI SPECIALI PER I 10 ANNI DELLA PIU' GRANDE VETRINA DELLA NUOVA MUSICA ITALIANA
Il MEI 2006, il Meeting delle Etichette Indipendenti e delle Autoproduzioni, che si terrà a Faenza per il decimo anno, dal 24 al 26 novembre è la piu' importante vetrina italiana di tutte le nuove produzioni di musica italiana indipendente. Un appuntamento oramai indelebile -confermato dalla presenza ad oggi di oltre 250 espositori a centinaia di artisti che stanno allestendo gli show case per l'occasione, a tre mesi dalla manifestazione- che da quest'anno apre i suoi orizzonti anche al mercato europeo con l'allestimento di un convegno nella giornata di venerdì 24 novembre, giornata di anteprima della Fiera che poi aprirà i battenti il sabato 25 e domenica 26 novembre, sul rafforzamento di un ufficio di export europeo. Sarà il Bureau de la Musique Francaise , ad aprire tale convegno al quale hanno già aderito decine e decine di operatori stranieri provenienti da tutta Europa e dagli States: è in tale occasione che il MEI , nell'ambito dei riconoscimenti speciali per il decennale, assegnerà un riconoscimento speciale alla ECM, storica etichetta indipendente discografica tedesca di jazz e musica contemporanea, certamente la piu' importante in Europa e una delle piu' importanti del mondo, che ha il merito storico di aver fatto conoscere gli artisti europei ed italiani -è di questi giorni l'uscita di un nuovo album di Stefano Bollani, proprio per la Ecm , distribuita in Italia dalla Ducale- anche negli USA, patria del jazz, e in tutto il mondo. In tale occasione sarà presente Manfred Eicher , fondatore della ECM nel 1969, per festeggaire l'uscita del Millesimo Disco della storica indies, insieme a Roberto Masotti , in rappresentanza della Ducale, il distributore italiano delle produzioni targate ECM. Sabato 25 novembre, nell'ambito dei riconoscimenti speciali per i 10 anni di attività il MEI assegnerà un suo riconoscimento alla Urtovox di Paolo Naselli Flores, storica label capace di perseguire un coerente percorso in questi dieci anni nell'ambito dell'"alternative" della nuova scena indie rock italiana. Nata dopo un'esperienza fatta al Centro Musica di Modena, l'etichetta toscana dimostra grande attenzione nella qualità delle scelte artistiche oltre ad effettuare un lavoro a 360 gradi nella gestione delle band in catalogo. Una "factory" -che si lega in qualche modo al dipanarsi della storia del MEI- legata ad una visione che vede al primo posto la passione verso il lavoro che si svolge, che ha diversi collaboratori come Rudi Tanzi della Shinsheiki per la parte editoriale, Giacomo Fiorenza e Alpha Management per la realizzazione in studio delle produzioni, le agenzie di booking Locusta di Luca Del Muratore e Dejstil di Gianluca Gobbo non mancando di segnalare il fondamentale apporto della distribuzione di Audioglobe insieme a quello dei distributori esteri, e che grazie a tutto questo è diventata un punto di riferimento del panorama indie, grazie a produzioni di gruppi come Appaloosa, Psycho Sun, Les Fauves, Satellite Inn e A Toys Orchestra, per citarne alcuni, che hanno ottenuto riconoscimenti, anche attraverso il lavoro dei videoclip, e forti consensi di critica. Tra l'altro la indies è al lavoro per le nuove uscite degli Hogwash, degli Elle e dei Mersenne. Tra i riconoscimenit speciali ve ne sarà un altro per una realtà che è partita negli stessi anni della nascita del Mei e compie anch'essa dieci anni: si tratta dell'attività di management di Ettore Caretta, oggi con la Concerti & Produzioni, che è stato capace, partendo "dal basso", di rinnovare il panorama della musica d'autore con le dirompenti proposte di Vinicio Capossela, Sergio Cammariere e Amalia Gre', tra le altre. Un ricoscimento piu' che meritato per un'agenzia artistica specializzata in diffusione di tournée musicali di artisti italiani e world music a livello nazionale ed internazionale. Domenica 26 novembre, sempre nell'ambito di tali riconoscimenti, il MEI ne assegnerà uno speciale alla Sugar di Caterina Caselli . L'etichetta discografica non ha certo bisogno di presentazioni essendo tra le piu' importanti del panorama indie pop italiano. Ma il MEI vuole segnalare la capacità e la tenacia con la quale è riuscita a rinnovare il panorama pop italiano investendo e producendo su gruppi e progetti emergenti di grande qualità, contrastando in tal modo l'avanzata della globalizzazione del pop mantenendo radici salde nella tradizione rinnovata della nuova musica italiana. In tal senso, tra i tanti progetti, in quest'ultimo periodo merita una particolare segnalazione il lavoro fatto sull'importante progetto "Rezophonic", al quale il MEI ha aderito decidendo di raccogliere fondi in occasione della manifestazione del decennale.
Intanto, proseguono le votazioni del PIMI, il Premio Italiano per la Musica Indipendente, il riconoscimento ufficiale del settore, che ha come giornalisti garanti Federico Guglielmi, Valerio Corzani, Enrico Deregibus, John Vignola e Daniel Marcoccia, mentre stanno arrivando ogni giorno videoclip per partecipare alla nuova edizione del PIVI, il Premio Italiano per il Videoclip Indipendente, che sta raggiungendo le oltre 200 opere, grazie alla direzione del regista Gaetano Morbioli, uno dei piu' importanti nel nostro paese. Infine, tra gli eventi da segnalare, meritano di essere ricordati l'incontro con i Baustelle che si terrà sabato 25 novembre con il giornalista Federico Guglielmi, già premiati al MEI per il loro album d'esordio, ed arrivati oggi al grande pubblico mantenendo inalterata la loro originale proposta musicale , mentre ci saranno incontri con altre rivelazioni indie-rock a cura di Aurelio Pasini e Daniel Marcoccia, e quello con gli Zero Assoluto, rivelazioni indie pop, già vincitori di un premio al MEI alcuni anni orsono al momento dell'esordio, che incontreranno il loro pubblico domenica 26 novembre, insieme ad altri artisti indie pop italiani che sono stati capaci di conquistare i vertici delle classifiche in quest'ultimo anno contrastando l'avanzata della musica pop angloamericana delle major. Infine, un premio speciale andarà alla Nar per la copertina dell'ultimo disco di Loredana Berte', "Babybertè", un'opera -veramente originale anche per le registrazioni di messaggi alla segreteria telefonica della cantante veramente imperdibili!- che recupera attraverso la copertina e un packaging unico e straordinario la ricchezza di immagini e di informazioni che avevano un tempo il vinile e le prime produzioni di compact-disc. Un modo di riaffezionare un pubblico amante del prodotto musicale che ha patito fortemente le informazioni e le immagini sempre piu' scarne presenti nel prodotto cd e che forse ha contribuito, insieme a tanti altri elementi, ad allontanarlo.
Quella della Nar, realizzata insieme a Around The Music ed Edel, con le grandi interpretazioni di Loredana Bertè, è una bella operazione di "recupero", forse tardiva, ma che merita di essere segnalata.

Per informazioni, proposte, bandi e altro

Tutte le info sulla manifestazione sul sito www.audiocoop.it e su www.meiweb.it

Segreteria Generale e per Stand e Spazi Espositivi

Roberta Barberini - Debora Mengozzi - 0546.646012 - Info@audiocoop.it; mei@lamiarete.com

Convegni, stampa, progetti specifici, scambi e promozione

Giordano Sangiorgi - 0546.26304 - giordano.sangiorgi@audiocoop.it Andrea Clerici: andrea@audiocoop.it

Responsabile Live e Show Case

Cinzia Magnani - 0546.646012- cinzia@materialimusicali.it

Responsabile Circuito Mei Festival

Debora Mengozzi - 0546.646012 - meifest@audiocoop.it

Premio Italiano per il Videoclip Indipendente e progetti MEI-Cinema, moda, fumetto

Christian Battiferro - 0546 26304- christian@audiocoop.it - Resp. Organizzativo e Adesioni - 0546.24647 - Fabio Melandri

Premio Italiano per la Musica Indipendente

(riservato ai giornalisti, per Informazioni e per ricevere e inviare la scheda)

Umberto Chiaramonte e Peppe Catalano di Mn Italia / Federico Guglilelmi, Enrico Deregibus, Valerio Corzani: catalano@mnitalia.com - Debora Mengozzi Segreteria Mei: mei@lamiarete.com

Rapporti con l'estero

Andrea Clerici +39 0546 24647 andrea@audiocoop.it in collaborazione con Valerio Corzani (valacorza@libero.it ) e Luca Stante (luca.stante@ekomusic.it )

Rapporti con i new media

Andrea Clerici -0546.24647- andrea@audiocoop.it - Luca Stante luca.stante@ekomusic.it

Ufficio Stampa Nazionale

MnItalia-Umberto Chiaramonte chiaramonte@mnitalia.com - Peppe Catalano catalano@mnitalia.com;

Ufficio Stampa Radio, Siti e New Media: Fabio Gallo de L'Altoparlante info@laltoparlante.it

Progetti Specifici

Incontri Letterari e La Casa di Booklet

John Vignola beware@tin.it e Riccardo Isola hsz1977@libero.it

Rivelazioni indies e disco d'esordio

Fuori dal Mucchio : Federico Guglielmi md7213@mclink.it e Aurelio Pasini aurelio.pasini@tin.it

Rivelazioni band e artisti italiani indipendenti ed emergenti all'estero

Daniel Marcoccia (Rockstar e Rocksound: daniel.marcoccia@gruppo2day.it )

Progetti sulla Nuova Musica d'Autore

Enrico Deregibus enrico.deregibus@tin.it

Progetto Radiofonico Speciale Nuove Indies

Magazzeno Bis magazzenobis@trovarobato.com e Rapporti con le Tv, Radio e i Siti e New Media: andrea@audiocoop.it; valacorza@libero.it; stefaniabonomi@maccaja.it

Tv regionale ufficiale

Tele 1 - Faenza redazione@tele1.it

Tra le radio ufficiali partner del MEI 2006 : Demo e Radioscrigno di Radio Rai.

Radio Nazionale Partner Ufficiale

Radio Popolare - agostoni@radiopopolare.it

Demo- demo@rai.it

Radio scrigno- radioscrigno@rai.it

Media Partner Ufficiale: Il Mucchio e Il Mucchio Extra (danielafederico@ilmucchio.it)

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 172 millisecondi