2006
7
Set

Natura: morte e resurrezione

Commenti () - Page hits: 950

NATURA: MORTE E RESURREZIONE

Venticinque artisti internazionali

verso un’ecologia della mente

 


Parco Bioenergetico e Antiche Scuderie del Borgo Storico Seghetti Panichi

(Castel di Lama, Ascoli Piceno)


17 settembre – 5 novembre 2006


Da domenica 17 settembre nello splendido Parco Bioenergetico del Borgo Storico Seghetti Panichi, realizzato dal grande botanico tedesco Ludwig Winter alla fine dell’Ottocento, inaugura una mostra curata da Marisa Vescovo sul tema controverso della trasformazione e della distruzione operata dall’uomo ai danni della Natura. La magia naturale del Parco si fonderà con le creazioni, imperdibili, emozionanti e spiazzanti degli artisti.


Installazioni, sculture, fotografie di artisti giovani e grandi nomi dell’arte che diventano anche un’occasione per rendere un omaggio a Joseph Beuys nel ventennale della morte del grande artista tedesco, straordinaria figura-chiave dell’arte e della cultura europea degli anni Settanta, fondatore del partito dei “Verdi” in Germania, politico, artista, ecologista, visionario.


Tra gli artisti partecipanti, l’americano Denis Oppenheim, esponente di spicco della Land Art e gli italiani Luigi Mainolfi, Vettor Pisani, Nino Migliori, Giuseppe Penone, Piero Gilardi, Vittorio Messina e Piero Fogliati.


Altre proposte assolutamente uniche ed originali, nei materiali e nelle idee, legate al tema del rapporto/conflitto fra Uomo e Natura, vengono presentate da giovani artisti emergenti tra i quali la canadese Margot Quan Knight e Jan Van Oost, gli italiani Andrea Caretto e Raffaella Spagna, Paolo Grassino, Paolo Consorti, Enrica Borghi.


“Tra gli scopi dell’iniziativa – spiega la curatrice Marisa Vescovo – c’è quello di sottolineare la violenza devastante che stanno subendo ormai da anni la natura e l’uomo stesso, le mutazioni negative della vegetazione, la scomparsa di specie botaniche e animali. Tutto ciò può e deve essere fermato, e anche attraverso l’arte si può rilanciare una sensibilità diversa rispetto al mondo, all’ambiente in cui viviamo, alla bellezza stessa primordiale del Creato.”

La manifestazione poi vedrà anche la realizzazione di una serie di appuntamenti collaterali, come il secondo Convegno “Microclima del Piceno: Bioenergia, Botanica, Benessere” (Castel di Lama, sabato 7 ottobre e Grottammare domenica 8 ottobre).

La mostra è organizzata dall’Associazione Culturale Seghetti Panichi diretta dall’Artista Stefania Pignatelli.


Ufficio Stampa:

Maria Bonmassar: tel. 06-4825370 - 335-490311 - maria.bonmassar@tiscali.it


Novella Mirri: tel. 06-6788874 - 335-6077971 - ufficiostampa@novellamirri.191.it


 

SCHEDA TECNICA:

Titolo: “Natura: Morte e Resurrezione”

Sottotitolo: Venticinque artisti internazionali verso una ecologia della mente.

Curatore: Marisa Vescovo

Luogo: Associazione Culturale Seghetti Panichi nel Borgo Storico Seghetti Panichi, Castel di Lama (Ascoli Piceno).

Data inaugurazione venerdì 15 settembre 2006 (giornalisti ed autorità)

Date Apertura: 17 settembre - 5 novembre 2006

Orari apertura: dalle 12.00 alle 18.00 (orario continuato)

Giorno di chiusura: lunedì

Ingresso: gratuito

Visite: visite guidate su prenotazione per gruppi (5 Euro a persona) e scolaresche (gratuito), accesso disabili.

Per informazioni: 334.8991218

Testi Catalogo: Assessore alla Cultura della Provincia di Ascoli Piceno, Olimpia Gobbi

Presidente dell’Associazione Culturale Seghetti Panichi Giulia Panichi Pignatelli

Marisa Vescovo, Lucrezia de Domizio e Gloria Gradassi

Patrocinio: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Regione Marche.

FAI – Delegazione di Ascoli Piceno -

Contributo: Regione Marche, Provincia di Ascoli Piceno, Comune di Castel di Lama,

Sponsor: Banca Popolare di Ancona, Hydrowatt SpA, Euro Plak, Eco Services

Con il Contributo di: D’Auria Industrie Grafiche, Ideal Party, Francesco Mancini

Come arrivare: Il Borgo Storico Seghetti Panichi si trova a Castel di Lama, posizionata vicino all'antica storica ed affascinante città di Ascoli Piceno, non lontano dalla costa Adriatica e nei pressi dei Monti Sibillini.

Autostrada A14
Uscita San Benedetto del Tr. Imbocco diretto sulla  Superstrada direzione Ascoli Piceno uscita Castel di Lama.

Da Roma
- Strada Salaria SS4, direzione Rieti, Ascoli Piceno, Castel di Lama
- A 24 per L'Aquila, direzione Teramo.

Da Teramo
SS 81, Ascoli Piceno, Superstrada direzione San Benedetto del Tronto uscita Castel di Lama.
oppure:
statale SS80 direzione Giulianova. A 14 direzione Ancona, uscita San Benedetto del Tronto Superstrada direzione Ascoli Piceno Uscita Castel di Lama

Distanze chilometriche
Roma - Castel di Lama Km 180 Urbino - Castel di Lama Km 210
Perugia - Castel di Lama Km 160 Bologna - Castel di Lama Km 315
Milano - Castel di Lama Km 530 Pescara - Castel di Lama Km 80
Venezia - Castel di Lama Km 410 Ancona - Castel di Lama Km 130

VIA SAN PANCRAZIO, 2A CASTEL DI LAMA 63031 ASCOLI PICENO ITALIA

TEL. 0039.0736.818622 FAX. 0039.0736.812493. CELL. 0039.334.8991218
 

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 777 millisecondi