:: Home » Eventi » 2006 » Aprile
2006
21
Apr

Il fortunato dottore e l’infelice badande

Commenti () - Page hits: 1150

Il fortunato dottore e l’infelice badande
di
Joseph M. Kamsu Tchuente
(Robin – Biblioteca del Vascello)

“Se vedi una persona scura aggirarsi con il sorriso facile, la camminata insicura, lo sguardo che ti scruta come impressionato non preoccuparti: non è un malato di mente, né si tratta di un posseduto da stregoni africani, non è neppure un extracomunitario drogato o ubriaco. È un negro che non sa sopravvivere,

affrontare le difficoltà da solo. Non so se sorride sempre per aiutarsi o per ingannarsi.

La seconda ipotesi è più plausibile. Il negro non ha ancora capito che il leccaculismo è una cosa pericolosissima”.

“Immigrazione” è un termine che automaticamente si tende ad associare a “razzismo”, “non accettazione del diverso”, a “senso di non adeguatezza”, sensazioni e sentimenti che molti extracomunitari vivono ogni giorno nei paesi occidentali. Ma la paura di non essere accettati, ci insegna lo scrittore camerunense Joseph M. Kamsu Tchuente nel libro Il fortunato dottore e l’infelice badante, è una costante che perseguita anche coloro che pensano di essersi perfettamente integrati all’interno della società.

Lo scrittore camerunense Kamsu torna ad affrontare quest’argomento attraverso due vicende parallele che hanno il pregio di riuscire a definire in modo vivido ed efficace una situazione spesso sottovalutata.

Un medico africano deve affrontare una crisi coniugale con la moglie italiana. Il suo lavoro lo assorbe troppo e la consorte lo accusa di darsi troppo da fare nel tentativo di dimostrarsi bravo quanto o più ancora dei bianchi, in quanto afflitto da un latente sentimento di inferiorità nonostante l'esibito orgoglio razziale.

Una giovane africana che è stata attirata in Italia con l'illusione di un matrimonio felice e di un lavoro per ritrovarsi invece obbligata a prostituirsi, riesce a fuggire dal suo marito-aguzzino. Per farlo deve però calarsi nel nuovo mestiere di badante e assistere un anziano come tante altre extracomunitarie. Quella che sembrerebbe un'opportunità di riscatto viene vissuta dalla giovane come una nuova schiavitù dalla quale fuggire.

Giovedì 4 alle ore 21.00 all’interno dello Spazio PER i Libri Joseph M. Kamsu Tchuente presenterà il suo libro alla Fiera del Libro di Torino. A confrontarsi con Kamsu sul tema dell'integrazione razziale nel nostro paese, lo scrittore iracheno Younis Tawfik . Coordinerà i due interventi Valeria Palumbo , giornalista de L’Europeo.

Collana I libri da scoprire

Euro 12.00 - Pagg. 240 ISBN 88-7371-206-1

Per informazioni o ricevere il libro rivolgersi a:

con.testi - Editoria & Comunicazione

Roberta Di Donato - Ufficio stampa Robin-Biblioteca del Vascello

Via Massena 91 - 10128 Torino - Tel 011 5096036 – stampa.robinedizioni@contesti.it

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 67 millisecondi