:: Home » E-Book » 2006 » Maggio
2006
30
Mag

Il lustrascarpe

media 5 dopo 1 voti
Commenti () - Page hits: 2000
Dettagli
Lingua: italiano
Lunghezza: circa 9700 parole (tempo di lettura: 30-44 minuti)
Prezzo: Gratis
Descrizione: Dall'autore di ''Tutti tranne me'', una intrigante antologia di quattro racconti, in cui storie che tendono al ''nero'' e uno stile sicuro e accattivante si fondono sapientemente, stupendo il lettore per situazioni e ambientazioni.
Estratto

Il lustrascarpe di uno dei migliori locali d'America



L'avete mai sentita la storia di Paul Metista? Se non l'avete sentita non siete mai stati nei migliori locali americani allora o forse non siete ma stati in America. Potrebbe anche darsi che siate sordi o magari pensate che i migliori locali americani scintillino di luci blu e verdi e abbiano due tizi di colore in giacca all'entrata che controllino come sei vestito. No, vi sbagliate, io non parlo di quei locali americani, quelli per me sono i peggiori, vi sto invece raccontando di locali come il “Monkey Mou”, il “Tacoma Frank's Spirits”, il “Tommy & Conny Villani”, quelli che ti servono la colazione su un piatto di ceramica graffiato e strausato e ti ci schiaffano sopra patatine e salsa, spezzatino di pollo e tre uova, augurandoti una buona colazione dopo averti stappato una Budweiser ghiacciata. Quelli sono locali! Quelli sono l'America, amici, e te lo ricordano con tanto di bandiera a stelle e strisce e slang di quello veloce e tutt'attaccato. Ovviamente anche lì ti fanno un sacco di domande come i tizi neri dei peggiori locali, ma quando te le fanno tu sei già entrato da un pezzo e sei seduto al bancone aspettando il momento giusto per infilare dieci dollari nelle mutande di quella sgualdrina che vi sventola il sedere in faccia scalciando sul Rock degli Aerosmith.
“Da dove vieni amico?” ti dicono.
“South Lake”
E poi ripetono quello che tu dici: “South Lake, già” e bevono un sorso di birra. Di solito ognuno di loro ha un parente, un amico o una puttana che si è scopato proveniente dal posto da cui voi dite di provenire. Non importa se siete Cinese, Europeo, Africano o del Sud della California, quelli, belli miei, una cosa da dirvi riguardo le vostre parti ce l'hanno sempre, anche se non si sono mai mossi dal loro quartiere.
“Già, già, South Lake”, dice il tipo tutto muscoli e con una camicia rosa che non riesce a portare con disinvoltura, quasi avesse a dosso un Frak.
“Mi sono scopato una di South Lake! Cosa cazzo ci fai a Mentone, amico?”
Non si deve per forza rispondere, è ovvio, ma se non lo si vuole fare, allora me lo chiedo anch'io: cosa cazzo ci fate a Mentone da Tommy&Conny Villani?
“Sono un lustrascarpe”.
Essere un lustrascarpe non è un buon motivo per starsene a Mentone e neanche per stare seduto su una seggiola al bancone di uno dei migliori locali americani ma… noi stavamo parlando di Paul Metista all'inizio: non è così? Bene, il lustrascarpe in questione è lui, mentre il tizio che fa le domande, invece, si chiama Monsoon di cognome.
Rideva, Monsoon, sembrava avesse ingoiato un San Bernardo e che quello cercasse di uscire dal suo stomaco:
“Ma che cazzo di lavoro è, amico? Mi stai prendendo per il culo?”
“No” dice Metista, “prendo due dollari, uno per scarpa”.
Monsoon ha zittito il San Bernardo adesso, anzi, lo annaffia con un po' di Budweiser e poi fa mezzo giro con lo sgabello mostrando gli stivali.
“Fammi camminare per vie luccicanti, piccola fiammiferaia” dice.
Paul Metista risponde: “No, non così”.

...continua...

Download
e-paperback
196 kb
Contiene testo/immagini
non richiede lettore esterno
leggibile solo su Windows
il file verrà scaricato compresso come .ZIP
74 kb
Contiene testo/immagini
richiede lettore lettore Windows o lettore Java (gratuiti)
leggibile su Windows + (con lettore Java) Mac / Linux...
il file verrà scaricato compresso come .ZIP
e-pub
65 kb
Contiene testo/immagini
richiede lettore (gratuito)
leggibile su Windows / Mac / Linux / WinCE / Palm / Cellulari / iPhone/iPod Touch (con Stanza)...
PalmDOC
28 kb
Contiene solo testo
richiede lettore (gratuito)
leggibile su Windows / Mac / Linux / WinCE / Palm / Cellulari...
il file verrà scaricato compresso come .ZIP
PalmReader
29 kb
Contiene testo/immagini
richiede lettore (gratuito)
leggibile su Palm / WinCE / Windows / Mac
il file verrà scaricato compresso come .ZIP
35 kb
Contiene testo/immagini (hires)
richiede lettore (gratuito)
leggibile su Palm / WinCE / Windows / Mac
il file verrà scaricato compresso come .ZIP
MS Reader
71 kb
Contiene testo/immagini
richiede lettore (gratuito)
leggibile su Windows / WinCE
Adobe PDF
94 kb
Contiene testo/copertina
richiede lettore (gratuito)
leggibile su Windows / Mac / Linux / PocketPC / Palm OS / Symbian OS...
0 kb
Contiene testo/copertina
ottimizzato per Sony Reader
0 kb
Contiene testo/copertina
ottimizzato per iLiad
Per i formati in cui è richiesto un lettore (un programma aggiuntivo che consenta la visualizzazione dell'e-book) nella descrizione sulla destra è fornito anche il link al più comune di questi programmi scaricabili gratuitamente.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Alessandro Cascio

Alessandro Cascio nasce a Palermo nel 1977. Sceneggiatore, disegnatore, musicista e scrittore sperimentale, pubblica i suoi primi racconti sul Visual Line di Londra dove impasta le prime parole per quello che sarà il suo primo romanzo finalista al premio di letteratura Jacques Prevèrt e dal titolo Tre Candele. Scrive racconti per varie riviste letterarie in Italia e all'estero e viaggia tra l'Inghilterra, la Francia, la Spagna e l'Africa per (dice lui) cercare le parole giuste. Si ferma a Roma dove studia per la scuola Internazionale Comics e BC Network con Monicelli e Marciano e scrive qualcosa per Fonopoli di Renato Zero, per il brasiliano Montero Martins e per l'Italo-Ungherese Osservatorio Letterario. Esce nel 2005 con Tutti tranne me, trash recensito da diverse riviste e giornali Italiani e in America con lo story back del libro. Partecipa inoltre a diverse raccolte. Sta per uscire con il nuovo romanzo “Spoon, i ragazzi vogliono solo divertirsi” recensito da Francesca Mazzucato (scrittrice di Max ed Einaudi) su Book and Other sorrow. Crede che l'editoria Italiana sia morta senza sperimentazione. Il suo sito è http://shovinskij3.giovani.it

:: E-Book recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 176 millisecondi