:: Home » Articoli » 2012 » Luglio
2012
26
Lug

Vorrei essere un cartone animato!

Commenti () - Page hits: 1100
(…ritorno a Fantasyland)
di Giuseppe Gambini
Presentazione di Maddalena De Leo
Ilmiolibro.it
Narrativa
Pagg. 152
Prezzo € 12,00 (€ 10,00 se acquistato qui)

 

Una favola per tutti

 

Ho conosciuto Giuseppe Gambini nel corso di una premiazione del Concorso Letterario L’Arcobaleno della vita, di cui era uno dei giurati. Gentile, disponibile, ho poi avuto modo di leggere la sua produzione letteraria (una delle sue passioni, insieme con il teatro), costituita soprattutto da poesie introspettive o di impegno civile, che evidenziano una sensibilità innata, oltre a sentimenti espressi con naturalezza, perché non costruiti, ma propri dell’autore.
Vorrei essere un cartone animato! rappresenta la sua prima opera di prosa date alle stampe, anche se Gambini risulta presente in molte antologie con poesie e racconti.
Premetto subito che ci troviamo di fronte a una favola, a carattere didascalico, e perciò non solo destinata ai più piccini, ma anche appetibile agli adulti.
Per quanto ovvio, la fantasia domina, quella fantasia che sembra assente in molti bambini, già condizionati dalla TV oppure ingozzati di giochi elettronici che non lasciano spazio a una libera visione delle cose. La lettura diventa sempre più rara, mentre cresce un indottrinamento che, privando della libertà di immaginare autonomamente, li rende abulici, disinteressati e sostanzialmente già infelici.
Questo libro vuole proporre un recupero della fantasia, finendo indirettamente con il diventare una guida per riappropriarsi della innata capacità di creare e immaginare secondo la propria inclinazione, contribuendo quindi a quella formazione educativa che troppo spesso i genitori lasciano ad altri, non sempre disinteressati.
Se è questo il modo – e lo è – di ritrovare in noi un po’ di creatività, liberandoci dall’ossesso di acquisire supinamente tutto ciò che ci viene propinato, si potranno aprire nuovi e ampi spazi mentali, tali da riuscire a distinguere fra la falsa e la vera cultura, un beneficio affinché i bimbi di oggi possano essere domani uomini liberi di costruire la propria vita, perché, senza accorgersene, l’hanno prima immaginata, con l’autonoma visione di ciò che è scritto, e allora il contributo di questa favola, riletta da adulti, sarà rilevante, la conferma che per crescere ognuno deve e può dare il bene più prezioso che è in lui dalla nascita: la creatività.  
Da ultimo, un mio suggerimento: leggete questo libro con i vostri bimbi, ascoltate le loro sensazioni, esprimete le vostre, in un dialogo in cui i benefici della fantasia saranno reciproci.
 
Giuseppe Gambini nasce a Torre del Greco (NA) nel 1948 e attualmente risiede a Garbagnate Milanese.
Da oltre 45 anni coltiva l'hobby del teatro e della scrittura.
Nell’ambito del teatro amatoriale s'e proposto e si propone con diversi spettacoli, tra cui anche due prime nazionali recensite dalla rivista ≪Sipario≫.
Ha scritto ed interpretato qualche sceneggiatura, adattando film come "West side story" e "Chicago" per saggi di Scuole di danza.
Come poeta e scrittore, pur scrivendo da ragazzo, è solo da qualche anno che presenta i suoi componimenti – sia in poesia che in prosa - ai vari concorsi, raccogliendo sinora diversi riconoscimenti, tra i diversi primi, secondi e terzi posti, piu menzioni d'onore, premi speciali e segnalazioni, sia per la poesia che per  a narrativa; inoltre alcuni suoi aforismi sono stati selezionati e pubblicati nel libro ≪L’albero degli aforismi≫
(ed. Lietocolle).
Una sua silloge e stata pubblicata dall’Editore Vitale di Sanremo il cui ricavato l'ha devoluto in beneficenza.
Altri suoi componimenti sono presenti in varie antologie di concorsi nazionali di poesia ai quali ha partecipato.
Per la AlbusEdizioni e presente in particolare nelle Antologie “Parole tra le pagine” curata da Gloria Venturini, “S’io fossi fuoco” curata da Elena Grande e “Dal Tramonto all'Alba” curata da Daniela Cattani Rusich.
Per questa casa editrice ha curato personalmente un'antologia dedicata alla grande metafora “Vita-Teatro” dal titolo “Oltre il sipario”.
Inoltre altre sue poesie sono presenti nelle antologie“Poesie del Nuovo Millennio (vol.8)“ della Arletti Editore e “Poesie a tema libero” delle Edizioni Estro-Verso.
Negli ultimi due anni e stato anche membro ed organizzatore
di Premi letterari.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Renzo Montagnoli
Renzo Montagnoli nasce a Mantova l’8 maggio 1947. Laureato in economia e commercio, dopo aver lavorato per lungo tempo presso un’azienda di credito ora è in pensione e vive con la moglie Svetlana a Virgilio (MN). Suoi racconti e poesie sono pubblicati sulle riviste letterarie Isola Nera, Prospektiva, Writers Magazine Italia e Carmina. E’ il dominus del sito culturale Arteinsieme (www.arteinsieme.net). Blog:  http://armoniadelleparole.splinder.com  
WEB: www.arteinsieme.net
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 55 millisecondi