2010
17
Ott

Non mi vedi papà?

Commenti () - Page hits: 1150
 
“Parlami del cuore” è una bella collana della casa editrice Erickson diretta da Alberto Pellai, psicologo famoso dell’età evolutiva e noto divulgatore di tematiche inerenti all’educazione dei figli, basti citare la collana “Storie del fantabosco” e la sua rubrica “Questa casa non è un albergo” su Radio 24 con Nicoletta Carbone .
Questa collana raccoglie una serie di favole scritte appunto da Pellai, che permettono di trattare di diversi aspetti riferiti al vissuto emotivo dei più piccoli, in modo da parlare direttamente al cuore dei bambini a cui le favole sono direttamente rivolte, con i loro caratteri grandi e le loro belle illustrazioni che accompagnano il testo. Allo stesso modo, come tutte le favole, esse hanno lo scopo anche di raggiungere il cuore dei grandi che insieme ai bambini, e interpellati proprio dal linguaggio dei bambini, si possono mettere in ascolto dei problemi emotivi dei più piccoli e si possono fare domande, a volte anche molto profonde, in attesa di trovare risposte più adeguate per i propri figli.
Devo dire, fra l’altro, che leggendo questa favola di Pellai “tutta di un fiato”, come si potrebbe dire, mi sono commosso in alcuni punti anche io, pensando proprio alla capacità di questo bravo autore di raggiungere il cuore di noi adulti
La tematica trattata nello storia “Non mi vedi papà?” in effetti è molto bella e va al centro di tanti problemi che possono nascere in età evolutiva, proprio per la mancanza di attenzione che a volte non viene data ai figli da parte degli adulti, tutti presi come siamo nei moltissimi impegni e problemi della vita quotidiana.
Il protagonista è CarloRoberto (scritto proprio così e per capire qualcosa di questo strano nome rimandiamo alla simpatica spiegazione che ne dà il piccolo protagonista) che racconta come in un diario la sua vita a scuola e in famiglia dove sperimenta la triste situazione di “sentirsi invisibile” rispetto a un mondo degli adulti tutto preso dai propri problemi e dalle proprie pretese. Tutto questo fino a quando per magia un giorno diventa “invisibile” davvero e ribalta la situazione attirando finalmente l’attenzione dei suoi cari.
Lo stile di scrittura è veramente godibile e sa unire sapientemente l’ironia del bambino di otto anni con l’amara riflessione di chi sente che qualcosa non va nel proprio mondo interiore. E’ una favola davvero simpatica, che si può leggere tranquillamente con i propri figli della scuola primaria per favorire il dialogo con loro su come si sentano “accolti” dal mondo dei grandi. Le belle immagini e il lieto fine rendono la riflessione piacevole e serena, pur trattando un tema veramente delicato e importante.
Segnaliamo che il libro è accompagnato, nello stile di molte collane della Erickson, anche da un CD con materiale multimediale: una canzone, la lettura dei 23 capitoli che compongono la favola e un commento fatto dallo stesso Pellai rivolto a genitori e insegnanti.
In generale è proprio un bel testo, semplice, ben curato e molto profondo in tanti aspetti. Genitori e insegnanti troveranno spunti di riflessione profondi, espressi dalle simpatiche parole di un bambino, su quanto a volte si possa lasciare “soli” i più piccoli se diamo solo ogni tanto loro qualche distratta attenzione e, in positivo, su quanto si possa fare per loro, per farli sentire importanti e preziosi e per circondarli di quell’attenzione che non è fatto tanto di cose da regalare, quanto piuttosto di ascolto, di dialogo quotidiano, di stima ed affetti sinceri.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Luca Giorgini
Luca Giorgini, 33 anni, ha il Baccellierato in Teologia e ha frequentato un corso annuale di “Handicap e Svantaggio nell’apprendimento”. Attualmente sta conseguendo la Laurea Specialistica in “Antropologia Culturale ed Etnologia”. Lavora come educatore in ambito scolastico e territoriale con ragazzi della scuola secondaria di primo grado. Ama il suo lavoro, leggere e fare due chiacchiere con gli amici.
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 111 millisecondi