:: Home » Articoli » 2006 » Marzo
2006
7
Mar

Lamette e L’albero sfregiato di Rocco Lombardi

Commenti () - Page hits: 1100

Lamette viene definito dai suoi stessi redattori come “il comic book più rozzo d’Italia sul punk e sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani”. Il sottotitolo è tutto un programma e il contenuto della rivista lo rispetta in pieno. Ho tra le mani il numero 4 (esce di regola un numero l’anno) che contiene tre racconti brevi (i nomi di Teodorani, Bassoli e Armati sono garanzia di qualità), un paio di interviste e un sacco di fumetti. Certo, sono fumetti mica per tutti i palati... horror e porno la fanno da padrone, con qualche schizzo di underground alla Robert Crumb. A mio giudizio si tratta di fumetti intelligenti che aprono la mente e fanno pensare, ma si deve essere ben preparati per affrontare la lettura delle pagine patinate di Lamette. Tra i comics migliori metterei Life is like a boat, un fumetto fantascientifico che fa di rozzezza e volgarità (voluta e ricercata) la sua cifra stilistica. A me ha fatto venire a mente i vecchi fumetti de Il Male, storica rivista anni Settanta che ne combinava di tutti i colori e si faceva beffe del potere costituito. Molto underground è Baby Monster di R.K. Sloane ed è spassoso pure il Barbablù di Simone Lucciola che rivisita la favola di Perrault in modo molto originale. Visto che queste cose le faccio pure io per X Comics, devo dire che la sua idea mi è piaciuta parecchio. Barbablù me l’ero dimenticata...

Lamette ha prodotto anche un originale albo a fumetti di Rocco Lombardi intitolato L’albero sfregiato, una raccolta di storie punk ma stilisticamente diverse dal solito disegno arrabbiato e sporco che caratterizza questo tipo di produzione. Il punk di Lombardi è pacifista e disincantato, il tratto della matita è una via di mezzo tra il dolce, l’essenziale, il deciso e lo sfumato. I racconti sono a tema pacifista, ambientalista e animalista. Tutto molto politicamente corretto, ma parecchio utile, visti i tempi che corrono.

Per saperne di più sui progetti di Lamette vi consiglio di visitare periodicamente www.lamette.it dove questa banda di ragazzacci ne combina davvero di cotte e di crude. La rivista e i libri sono soltanto delle appendici cartacee di un grande progetto on line dedicato alla cultura punk.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Gordiano Lupi

Gordiano Lupi (Piombino, 1960). Collabora con La Stampa di Torino. Traduce gli scrittori cubani Alejandro Torreguitart Ruiz e Yoani Sánchez. Ha pubblicato molti libri monografici sul cinema di genere italiano per la casa editrice romana Profondo Rosso. Collabora con www.tellusfolio.it curando rubriche su Cuba, cinema italiano e narrativa italiana. Tra i suoi lavori più recenti: Cuba Magica – conversazioni con un santéro (Mursia, 2003), Un’isola a passo di son - viaggio nel mondo della musica cubana (Bastogi, 2004), Almeno il pane Fidel – Cuba quotidiana (Stampa Alternativa, 2006), Mi Cuba (Mediane, 2008), Fellini - A cinema greatmaster (Mediane, 2009), Sangue Habanero (Eumeswil, 2009), Una terribile eredità (Perdisa, 2009), Per conoscere Yoani Sánchez (Il Foglio, 2010), Fidel Castro – biografia non autorizzata (A.Car, 2010), Velina o calciatore, altro che scrittore! (Historica, 2010). Cura la versione italiana del blog Generación Y della scrittrice cubana Yoani Sánchez e ha tradotto per Rizzoli il suo primo libro italiano: Cuba libre – Vivere e scrivere all’Avana (2009). Pagine web: www.infol.it/lupi


MAIL: lupi@infol.it
WEB:
www.infol.it/lupi
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 51 millisecondi