:: Home » Articoli » 2005 » Agosto
2005
12
Ago

Seduti dalla parte del torto

Commenti () - Page hits: 850

(Devil Buio - Edizioni Clandestine)

Devil Buio è lo pseudonimo di uno scrittore pistoiese, ma non vi rivelerò di chi si tratta pure se lo so, non va mica bene, se ha deciso di scrivere sotto falso nome avrà i suoi bravi motivi e io li rispetto. Quello che conta è che Devil Buio sa scrivere e racconta storie, che potremmo definire di fantapolitica, con ottimo senso narrativo e grande attenzione al plot. Non credo che Devil Buio abbia mai frequentato una scuola di scrittura e nemmeno penso che sia condizionato dalla narrativa del niente, quella che da pochi giorni invade le librerie con i flop annunciati da Feltrinelli, autolesionista editore dei Drago e dei Nori con i loro ultimi illeggibili capolavori. Devil Buio racconta storie e usa il paradosso, la storia fantastica, la battuta toscana, il divertissement, per fare un discorso politico sulla invasione statunitense in Iraq. Devil Buio prende come antieroi un gruppo di vecchi comunisti delusi che fanno capo a un circolo Arci, li scaraventa nell’azione più assurda della loro vita, in un sequestro surreale che scatena la reazione yankee e il successivo ultimatum. La storia si sviluppa nell’attesa di questo evento finale che potrebbe costare la vita a un sacco di gente e nel frattempo ci fa conoscere un buon numero di personaggi che vivono “seduti dalla parte del torto”, secondo l’insegnamento del vecchio Bertold Brecht. Il finale è a sorpresa e il deus ex machina è un personaggio insospettabile, ma in ogni caso dice bene l’autore quando afferma che nelle storie “non c’è una vera fine, arriva solo il momento in cui decidiamo di smettere di narrare”. Devil Buio è un autore che sono contento di aver fatto debuttare nel mondo della narrativa con le mie piccole Edizioni Il Foglio. Il suo primo libro – ancora in catalogo e molto richiesto – si intitola Ucciderò Gianfranco Fini e vi consiglio di leggerlo perché ha le stesse caratteristiche positive di questa opera seconda. Il suo nuovo editore non si è comportato secondo i canoni della buona deontologia professionale e nella scheda autore del romanzo non ha citato Il Foglio come primo editore di Devil Buio. Peccato. Un po’ di savoir faire non avrebbe guastato.  Io ho deciso di essere migliore di lui e ho recensito Seduti dalla parte del torto perché è un gran bel libro e merita di essere letto. Ordinatelo tranquilli su www.edizioniclandestine.com. E se volete leggere pure l’opera prima basta collegarsi a www.ilfoglioletterario.it.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Gordiano Lupi

Gordiano Lupi (Piombino, 1960). Collabora con La Stampa di Torino. Traduce gli scrittori cubani Alejandro Torreguitart Ruiz e Yoani Sánchez. Ha pubblicato molti libri monografici sul cinema di genere italiano per la casa editrice romana Profondo Rosso. Collabora con www.tellusfolio.it curando rubriche su Cuba, cinema italiano e narrativa italiana. Tra i suoi lavori più recenti: Cuba Magica – conversazioni con un santéro (Mursia, 2003), Un’isola a passo di son - viaggio nel mondo della musica cubana (Bastogi, 2004), Almeno il pane Fidel – Cuba quotidiana (Stampa Alternativa, 2006), Mi Cuba (Mediane, 2008), Fellini - A cinema greatmaster (Mediane, 2009), Sangue Habanero (Eumeswil, 2009), Una terribile eredità (Perdisa, 2009), Per conoscere Yoani Sánchez (Il Foglio, 2010), Fidel Castro – biografia non autorizzata (A.Car, 2010), Velina o calciatore, altro che scrittore! (Historica, 2010). Cura la versione italiana del blog Generación Y della scrittrice cubana Yoani Sánchez e ha tradotto per Rizzoli il suo primo libro italiano: Cuba libre – Vivere e scrivere all’Avana (2009). Pagine web: www.infol.it/lupi


MAIL: lupi@infol.it
WEB:
www.infol.it/lupi
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 54 millisecondi