2003
1
Gen

Gli Scribacchini di Tränenburg si presentano

Commenti () - Page hits: 950

Tränenburg - Gruppo di Scrittura Collettiva - è un gruppo di ragazzi, di scrittori, di poeti e sognatori, ma soprattutto è la passione di comunicare e condividere. Traenenburg è la voglia di capire il mondo cercando di descriverlo ciascuno dal proprio angolo di cielo e giustapponendo poi le visioni, in un collage di istinti, emozioni, parole.

 

Tränenburg è nato tra la fine del 2003 ed i primi passi del 2004, dall’incontro di Diego Schiavon ed Hannan, due studenti, due appassionati di scrittura, due solitari, due velleitari. E’ nato con le prime versioni di Doppio Binario, racconto presentato all’ultima edizione di 8KO, e presto ha raccolto altri ragazzi interessati a sperimentare con la scrittura, interessati a scrivere e raccontare al di fuori del mondo solitario dell’Autore.

 

Scrivere a più mani non è semplice e noi stiamo lavorando per elaborare uno stile, una metodologia ed un approccio comune alla letteratura che ci permetta di piegare il medium scritto alle nostre esigenze, per raffigurare con le parole e la struttura lineare della scrittura le nuove realtà della percezione create dai nuovi media reticolari, per creare un nuovo dialogo tra letteratura e la musica, l’arte figurativa, il mondo artistico delle performance. Vogliamo fare nostro il paradigma della rete, che avvolge e collega in modo non gerarchico. Il nostro gruppo è una rete di contatti che si appoggia a Internet, i nostri testi sono reti di significanti e la loro migliore espressione sono eventi che collegano arti diverse.

 

Il 22 aprile scorso, a Bolzano, all’inaugurazione di una mostra artistica organizzata dal gruppo culturale Sciarada (n.d.a ottimi ragazzi di Bolzano) si è tenuta una lettura pubblica di due testi scritti da noi TBesi (o Tränenburgesi) sul tema del silenzio e delle percezioni naturali. In occasione dell’elaborazione e della presentazione di Silenzio e Percezioni Naturali il nostro gruppo si è allargato: assorbendo parole di nuovi autori, facendo propria la voce di una giovane attrice, muovendosi sul tappeto di note di un gruppo jazz in improvvisazione. L’attenzione ha superato le nostre aspettative, il pubblico presente nella galleria ha interrotto l’esame delle opere e in silenzio ha ascoltato la nostra poetica prosa musicata.

 

Tränenburg è presente su Internet con il sito web www.traenenburg.bravehost.com (in costruzione) e sostiene il progetto culturale OpenTheory (www.opentheory.org), a cui partecipa con la costruzione di un proprio racconto e di cui ha curato la traduzione in italiano. Abbiamo iniziato e completato tre progetti e non vogliamo fermarci a questo. I nostri racconti, poesie, prose, non raggiungono uno stadio definitivo, ultimo, ma ogni ulteriore versione porta un elemento nuovo e viene registrata. Doppio Binario, il racconto sinora più complesso, ha raggiunto la 2.1 e speriamo presto di riuscire a trasformalo ancora, a farlo vivere in un nuovo linguaggio. Se ci riusciremo gli amici di Kult Underground saranno i primi a saperlo.

 

Tränenburg nasce per ricercare, tutto è ancora in progress e noi vogliamo lavorare sul processo, non sui suoi risultati. Non pensiamo di scrivere best-sellers, non vogliamo raggiungere una meta: vorreste viaggiare con noi?

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 80 millisecondi